VERONA - di Giovanni Villani

Arena di Verona: 6 mila posti (e non più solo mille)

di GIOVANNI VILLANI – Potrà ospitare fino a 6.000 spettatori per ogni serata di lirica ed extra lirica della stagione 2021.

La perseveranza è stata premiata. L’Arena di Verona potrà ospitare fino a 6 mila spettatori per ogni serata di lirica ed extra lirica 2021 e non più solo mille come disponeva il decreto ministeriale. Ora si respira un’aria di fiducia fra le fila dei tanti melomani che si erano dichiarati pessimisti sulle sorti della prossima 98/a stagione. E si spera che a fine mese sia anche rivisto, alle 23 o a mezzanotte, il coprifuoco.

“Questo è un momento indimenticabile – sono state le espressioni del sindaco Federico Sboarina all’annuncio del via libera proveniente dalla Regione – non solo perché abbiamo raggiunto l’obiettivo prefissato, ma anche perché abbiamo tracciato una nuova strada per la ripartenza degli spettacoli dal vivo: un modello replicabile nel nostro Paese e all’estero. Verona sarà dunque anche quest’anno la città della ripartenza, nel segno dell’assoluta sicurezza del pubblico e degli artisti”.

La città scaligera potrebbe anche diventare una zona di sperimentazione nazionale, proprio con l’Arena, attraverso l’uso dei tamponi praticati al pubblico prima dello spettacolo, ottenendo così la possibilità del sold out cioè l’utilizzazione di tutti i 13 mila posti a sedere. Il protocollo per gli spettacoli in anfiteatro, già esaminato dal Comitato tecnico-scientifico e dall’Istituto superiore di Sanità, prevede la capienza di 6 mila spettatori, esclusivamente con posti singoli a sedere e distanziati, così suddivisi: 1.196 in platea, 1.554 sulla prima gradinata e 3.250 sulla seconda.

Per agevolare gli ingressi, garantire il distanziamento fra le persone ed evitare possibili assembramenti, ci saranno 16 punti di accesso presidiati da altrettanti addetti ai servizi di controllo, per la misurazione della temperatura e il controllo delle mascherine del tipo Ffp2. Di queste si prevede anche una eventuale distribuzione in caso di mancanza o smarrimento dei presidi sanitari. I biglietti saranno acquistabili solamente in prevendita su www.arena.it e-mail: [email protected]

Si parte il 5 giugno con un concerto extra lirica de Il Volo dedicato a Ennio Morricone, in diretta Rai 1 (farà poi il giro del mondo, trasmesso negli Stati Uniti dal network PBS) organizzato dalla srl Arena di Verona di Gianmarco Mazzi (www.ticketone.it), mentre la lirica farà la sua rentrée il 19 giugno (replica il 22 maggio alle 20.45) con la tanto attesa Aida in forma di concerto diretta da Riccardo Muti nel 150° anniversario della prima esecuzione data a Il Cairo. E Il Volo, sempre dall’Arena di Verona, sarà il protagonista anche della Festa della Repubblica. Il 2 giugno, dopo il telegiornale delle 20 su Rai 1, andrà in onda infatti la registrazione dell’Inno di Mameli che il trio ha inciso in Arena.