Cronaca di Livorno e provincia, IN TOSCANA

CAMPIGLIA M. – Chiusura servizi demografici

Il 29 settembre servizi demografici chiusi per formazione. Il personale segue un corso in vista del censimento popolazione e abitazioni

Il comune di Campiglia Marittima è uno dei comuni italiani interessati dal censimento della popolazione e delle abitazioni 2021. Per questo gli uffici interessati sono chiamati a svolgere una serie di attività, tra cui la formazione. A tale proposito il comune informa sin d’ora che mercoledì 29 settembre dalle 9:00 alle 13:00 i servizi demografici saranno chiusi al pubblico in quanto tutti gli operatori saranno impegnati a seguire il corso di formazione, obbligatorio, organizzato da Istat per il censimento della popolazione e delle abitazioni che avrà inizio il 1 ottobre prossimo.

Il censimento interesserà a campione un certo numero di famiglie che sono già state contattate o lo saranno a breve direttamente dall’Istat, altri nuclei familiari saranno invece interessati dal censimento areale da 8 rilevatori del comune che sono stati selezionati tramite un bando aperto il 18 giugno, con scadenza per la presentazione e delle domande il 6 luglio. Dal 1 ottobre i rilevatori effettueranno una ricognizione sul territorio agli indirizzi indicati dall’Istat per verificare l’esistenza delle abitazioni e nell’occasione potranno lasciare nelle cassette postali volantini e materiale informativo, che Istat fornirà. Se sarà necessario per individuare indirizzi e interni di condomini per i rilevatori suoneranno alla porta, li si riconosceranno tramite un cartellino identificativo, inoltre il comune metterà a disposizione un recapito telefonico per chiedere informazioni in merito.

Informazioni di carattere generale sul Censimento permanente popolazione e abitazioni

Da ottobre 2018 l’Istat ha avviato il Censimento permanente della popolazione e delle abitazioni, la rilevazione che consente, con cadenza annuale e non più decennale, di rilasciare informazioni continue e tempestive sulle principali caratteristiche socio-economiche della popolazione dimorante abitualmente in Italia.

Il Censimento permanente non coinvolge più tutte le famiglie nello stesso momento, ma solo un campione selezionato di esse, e grazie all’integrazione dei dati raccolti con le rilevazioni campionarie con quelli provenienti dalle fonti amministrative consente di restituire informazioni rappresentative dell’intera popolazione.

Le prime due rilevazioni del 2018 e 2019 hanno visto il coinvolgimento per anno di un campione di circa un milione e quattrocentomila famiglie in oltre 2.800 comuni.

L’ultima rilevazione si è chiusa il 20 dicembre 2019.

Nel 2020, a fronte dell’emergenza Covid-19, l’Istat ha modificato parzialmente il disegno censuario sospendendo, per la piena tutela della salute delle famiglie e dei lavoratori, le attività di raccolta dati sul territorio e presso le famiglie, tradizionalmente svolte da ottobre a dicembre ma avviate, a livello organizzativo, sin dal mese di marzo, e privilegiando soluzioni metodologiche più adeguate al contesto, come l’intensificazione dell’utilizzo dei dati amministrativi.

Nel 2021 è prevista la ripresa delle rilevazioni sul campo e il recupero di tutte le attività sospese nel 2020 a causa dell’emergenza sanitaria. Il Comune di Campiglia Marittima è interessato alla rilevazione che si svolgerà dal 1 ottobre al 23 dicembre 2021. Le attività di back office si protrarranno fino al 17 gennaio 2022.

[give_form id="42701"]