CARRARA – Il progetto internazionale “Hands at Work”

Il Comune promuove una call per mappare la presenza degli artisti nell’ambito dell’action plan Carrara Città Creativa Unesco 2017-2021

Carrara Città Creativa Unesco promuove il progetto di valorizzazione del saper fare creativo denominato “Hands at Work”, sviluppato in sinergia con Itki Foundation e il circuito Carrara Studi Aperti, inserito nell’Action Plan presentato a UNESCO per gli anni 2017-2021.  Sono previste azioni di vario genere, tra cui la realizzazione di video interviste ad artisti e artigiani di Carrara, sottotitolati in inglese, per affrontare argomenti collegati alla creatività, quale motore di sviluppo sostenibile della città. Verrà effettuata la mappatura, pubblicazione e promozione degli artisti e artigiani di Carrara, quali mentori della creatività locale, sulla piattaforma Creative Knowledge Platform, luogo virtuale di aggregazione e diffusione dei contenuti e delle azioni realizzate da Carrara Città Creativa Unesco e da qui presso il network internazionale delle Creative Cities Unesco, con la previsione di un’estensione internazionale del progetto, volta a coinvolgere le altre Città del Network.

Tutti gli artisti e gli artigiani che vivono, lavorano e producono le proprie opere a Carrara sono invitati a predisporre il  proprio profilo per raccontare l’esperienza di creativi, affrontando diverse  tematiche che potranno diventare argomento di scambio e arricchimento, quali  la descrizione delle peculiarità della propria attività artistica, il rapporto con la città e le esperienze proposte alla comunità, le problematiche riscontrate sul territorio e le possibili soluzioni suggerite; e ancora il ricambio generazionale, le prospettive per i futuri creativi e le possibili azioni di valorizzazione del ruolo dell’artista da parte della Città Creativa Unesco. Sono ammessi tutti i linguaggi creativi e artistici, dando la priorità alla lavorazione del marmo e delle sue contaminazioni creative con altri materiali. In questa prima fase il progetto, anche grazie alla collaborazione di CNA e Confartigianato Imprese, vuole valorizzare gli attori presenti sul territorio di Carrara; successivamente, sarà esteso alle altre città del Network che hanno la lavorazione della pietra tra le proprie tradizioni creative.

Da giovedì 10 giugno gli artisti e gli artigiani interessati possono inviare la propria richiesta compilando il form accessibile al link https://ckp.itkius.org/view-projects/18:20  Per ulteriori informazioni è possibile scrivere una mail a [email protected] o seguire la pagina Facebook Città Creativa Unesco.

Come spiega l’Assessore alla Cultura Federica Forti questo è uno dei progetti che  l’Amministrazione sta portando avanti  con  l’obiettivo di: riqualificare il centro storico per farlo  diventare sempre più area dedicata ad accogliere laboratori artistici, esposizioni di studi d’arte, gallerie d’arte, attraverso il riuso di spazi pubblici e privati con il sostegno del Comune, promuovendo la cultura e le eccellenze storico/artistiche e facendo entrare in contatto diretto con la comunità locale artisti, artigiani, commercianti, produttori.  Nell’azione di valorizzazione del ruolo dell’artista come driver di sviluppo del territorio, diventa centrale la mappatura del saper fare cittadino e la promozione delle sue caratteristiche peculiari, per definire itinerari di scoperta del centro storico e dei luoghi della creatività, sia quelli storici che quelli di recente riutilizzati grazie ai progetti di rilancio promossi dal Comune.