Cavalieri Costantiniani a Viareggio

Cavalieri Costantiniani di Lucca donano piante da frutto

di PATRIZIA BARONI – Gesto di solidarietà al Campo della Casa Famiglia di Don Luigi a Viareggio, con il vivaio Petrini di Pistoia

Mercoledì 3 febbraio la Delegazione Toscana del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio, rappresentata per l’occasione dal Delegato Vicario Cavaliere Grande Ufficiale Edoardo Puccetti, con i Cavalieri Gianpaolo di Giorgio e Daniele Romanelli, in collaborazione con il signor Marcello Petrini del vivaio Petrini Pistoia, ha donato alla Casa Famiglia Giovanni Paolo II, piante da frutto per incrementare l’orto. La donazione avvenuta con Don Luigi Pellegrini e la Signora Patrizia Baroni è parte integrante del progetto “Briciole di Salute”, si è svolta rispettando rigorosamente le vigenti disposizioni di sicurezza previste per il contenimento da Covid-19.

Non è la prima volta che i Cavalieri Costantiniani di Lucca manifestano concretamente alla Casa Famiglia di Viareggio la propria attenzione, merita ricordare che la loro è un’attività del tutto volontaria. La natura equestre-religiosa dell’Ordine ha per finalità la Glorificazione della Croce, la Propaganda della Fede e la difesa della Santa Romana Chiesa, alla quale l’Ordine è strettamente legato per speciali benemerenze e per molteplici prove di riconoscenza e di benevolenza avute dai Sommi Pontefici. I loro statuti recitano che è dovere dei Cavalieri Costantiniani non solo di vivere da perfetti cristiani, ma è proprio di essi l’associarsi a tutte quelle manifestazioni che concorrono all’incremento dei principi religiosi e cooperare con tutti i mezzi perché si ridesti nella pratica la vita cristiana. L’Ordine – così si dichiara- ha lo scopo di rinsaldare maggiormente le sue secolari istituzioni conciliandole con le esigenze dei tempi, e si propone anche di dare il suo maggior contributo di azione e attività alle opere eminentemente sociali dell Assistenza Ospedaliera e della Beneficenza.

Il Campo della Casa Famiglia di Viareggio, voluto da Don Luigi, fu inaugurato nell’agosto 2019 con la concessione gratuita della Località Pezzini: lì trascorrono una parte del proprio tempo gli ospiti della Casa Famiglia, avvalendosi dell’aiuto di volontari. I prodotti del Campo non vengono venduti, contribuiscono al mantenimento della Casa. Il Campo è diventato un luogo di aggregazione, alcuni orti sono stati assegnati a famiglie della parrocchia, accoglie i ragazzi disabili, ed è ormai diventato una meta dei bambini accompagnati dalle mamme per vedere gli animali e i frutti della terra.