PENSIERI BREVI - Pier Franco Quaglieni

Coronaviurs, senza dimora e clandestini, noi speriamo

Aver reso clandestini molti immigrati irregolari, come è stato fatto con i decreti sicurezza, si è rivelato un errore immane

Ci sarebbero tantissime cose da scrivere sulla lotta all’epidemia del Coronavirus in Italia, in primis il
lavaggio delle strade, delle piazze, dei marciapiedi, che doveva essere iniziato tanto tempo fa. Ma oggi allarmano anche i senza fissa dimora che dormono per le strade e che rifiutano assistenza. Come si stanno comportando con loro? Possono essere vittime e veicolo di contagio. E inoltre, i clandestini presenti sul territorio nazionale possono diventare un pericolo per se’ stessi e per tutti noi. Norme in materia non ne ho lette. Spero che ci abbiano pensato perché si tratta di mine vaganti che aggravano una situazione già di per sé gravissima. Aver reso clandestini molti immigrati irregolari come è stato fatto con i decreti sicurezza si è rivelato un errore immane.