EMPOLI – Orti sociali, assegnati i tre terreni in Carraia

Gli appezzamenti saranno coltivati per uso familiare e si trovano a fianco della ferrovia, in piazza Volta

Sviluppare la comunità passa anche dall’agricoltura ‘familiare’. Sono stati assegnati, a seguito di un bando pubblicato, i tre ‘orti sociali’ nell’area di Carraia, a Empoli.

I tre terreni, gestiti dalla Cooperativa Sociale SintesiMinerva e di proprietà del Comune, fanno parte del progetto ‘Centomila Orti in Toscana’, partito nel 2020, che prevede l’utilizzo e riqualificazione di terreni pubblici incolti per realizzare aree agricole a uso domestico o per attività sociali.

I terreni si trovano in piazza Volta, a fianco della ferrovia, in fondo a Viale IV Novembre. Si tratta di appezzamenti di dimensione variabile dai 36 ai 40mq, tutti delimitati da apposite recinzioni, con presa d’acqua per l’irrigazione. Potranno essere coltivati per uso familiare.

L’assessora Torrini

«Grazie alla cooperativa Sintesi Minerva per aver curato questo nuovo bando. Gli orti sociali sono luogo di incontro e di comunità, grazie ai quali è possibile prendersi cura di se stessi e della propria salute, coltivando direttamente i prodotti che mettiamo sulla tavola, ma anche del territorio e dell’ambiente» spiega l’assessore alle politiche sociali Valentina Torrini

La presidente Dragonetti

«A testimonianza che il progetto degli orti sociali riscuote l’interesse da parte della cittadinanza – ha detto la presidente di SintesiMinerva Cristina Dragonetti – è bastato riaprire la graduatoria per avere più di dieci domande. Questo ci invita ad una riflessione su quanto l’attività agricola anche non professionale sia importante per i cittadini. La Cooperativa SintesiMinerva è quindi attenta a questi fenomeni che cercherà di replicare e di essere sempre più una parte attiva nel rapporto tra cittadini e lo sviluppo della comunità attraverso l’agricoltura».