EMPOLI – Rimozione degli alberi a rischio

Fase finale, poi le aiuole. In autunno le nuove piante. Si è atteso quasi due mesi per avere certezza della non presenza dei nidi

Al via il completamento dell’intervento per la rimozione degli alberi che hanno riscontrato gravi problemi di stabilità.

Le operazioni erano iniziate lo scorso luglio.

Dopo l’analisi delle alberature da parte di un professionista specializzato era risultato che su 9 alberi erano presenti nidi, per questo non sono stati abbattuti nella prima fase.

Si è atteso che passassero quasi due mesi dall’ultimo sopralluogo per riprendere le operazioni, più dei 30-45 giorni richiesti dalla legge.

I tecnici del Comune hanno preferito attendere un tempo superiore per avere certezza della non presenza dei nidi.

Quindi da martedì 31 agosto si provvede alla rimozione.

Non è l’unico intervento in questa fase.

Infatti a partire dal prossimo lunedì 6 settembre la ditta incaricata provvederà alla realizzazione di aiuole intorno al tronco dei tigli ubicati lungo Viale IV Novembre, sul lato delle case.

In questo caso l’obiettivo è quello di migliorare le condizioni di radicazione e la fertilità del suolo oltre a creare una protezione dalle attività che si svolgono intorno alle piante: eliminando una corona di asfalto e ampliando così lo spazio a disposizione della pianta.

Uno dei motivi per cui alcuni tigli si sono ammalati è stato infatti anche la presenza di auto parcheggiate molto vicino ai tronchi, che a volte sono stati colpiti dagli stessi mezzi, e inoltre il peso del veicolo sulle radici ha aggravato la situazione.

Le aiuole distanzieranno le auto e renderanno il terreno più areato.

Nel mese di novembre, poi, è previsto l’innesto di nuove alberature per un numero pari a quello degli abbattimenti effettuati.

L’assessore Marconcini

“L’intervento che stiamo compiendo è una delle fasi di un’operazione che ha come primo obiettivo la manutenzione del nostro patrimonio arboreo. Abbiamo atteso che questi 9 alberi non avessero più la presenza di nidi – sottolinea l’assessore all’ambiente Massimo Marconcini –. Dopo la rimozione sistemeremo anche l’area attorno ai tigli di Viale IV Novembre, ma soprattutto aspettiamo l’autunno inoltrato per sostituire tutti gli alberi che abbiamo dovuto togliere per la loro evidente situazione di malattia e di pericolo per l’incolumità pubblica. Il nostro obiettivo è migliorare e aumentare il patrimonio arboreo cittadino”.

Gli alberi che saranno abbattuti nei prossimi giorni sono un tiglio in Piazza Don Minzoni, uno a Pagnana in zona scuola; cinque in Piazza Matteotti (tre platani, un tiglio e un leccio) e due tigli in Viale IV Novembre.