ATTUALITA', eSPORT - di ANDREI ALBINA, FOCUS

eSPORT – Le novità di luglio

di ANDREI ALBINA – L’ultimo mese ha portato nella scena eSports grandi novità, cambiamenti inaspettati e grandi successi tutti italiani.

L’International 10 di Dota 2 cambia location

Dopo lunghe trattative fra Valve, l’azienda americana di videogiochi organizzatrice dei principali tornei di Dota 2, e il governo svedese, le due parti sono arrivate alla decisione di spostare le date e la location del torneo. Questo si sarebbe dovuto svolgere fra il 5 ed il 15 agosto presso l’Avicii Arena di Stoccolma, ma a causa della pandemia, la Svezia ha limitato gli ingressi nel paese, rendendo molto più complesso l’arrivo dei giocatori delle squadre extraeuropee. Oltre a ciò, la Federazione Sportiva Svedese ha deciso di non accettare gli eSports fra le competizioni sportive, impedendo l’organizzazione effettiva dell’evento. Valve è stata dunque costretta a spostare la competizione ad ottobre, dal 7 al 17, in Romania, nell’Arena Nazionale di Bucarest, che per la prima volta ospiterà un evento eSports di tale grandezza. Con tutte le 18 squadre partecipanti già qualificate non ci resta che vedere se gli OG riusciranno a difendere il loro titolo. Appuntamento dunque ad ottobre per l’evento eSports più importante dell’anno.

Schalke 04 eSports costretto alla cessione

Brutte notizie in casa Schalke. Dopo la retrocessione della squadra di calcio in 2.Bundesliga, la sezione eSports di Gelsenkirchen deve dire addio anche al posto nel Campionato Europeo di League of Legends nel 2022. Dopo 6 mesi di negoziati e a causa dei 217 milioni di euro di debiti del club, il posto è stato venduto al team francese BDS per 26.5 milioni di euro. I giocatori continueranno a competere per la squadra fino alla fine della stagione estiva, per poi essere venduti o ingaggiati dai BDS, mentre non è ancora chiara la sorte dello staff tecnico. Tim Reichert, direttore generale del team eSports, ha dichiarato che la società aveva bisogno di più liquidità possibile per cercare di risollevare la situazione del club e ciò avrebbe necessariamente implicato la vendita del posto. Nonostante tutto, la sezione eSports della squadra tedesca non sembra ancora destinata a scomparire e probabilmente continuerà a competere nella meno importante Prime League, la lega tedesca di League of Legends.

Reynor vince lo Starcraft 2 Dreamhack Masters Summer

Dopo la vittoria dell’Intel Extreme Masters a Katowice nel mese di febbraio, arriva un altro grandissimo successo per il giovanissimo Riccardo “Reynor” Romiti. Il ragazzo, classe 2002, originario di Poggibonsi, ha trionfato vincendo il Dreamhack Masters Summer, confermando il grande talento e dimostrando una costanza degna di nota, che lo porterà presto nella storia del competitivo di Starcraft 2. Il successo è arrivato dopo una finale combattutissima al meglio delle 7 partite, vinta per 4 a 3 contro il sudcoreano Cho “Maru” Seong-ju, portando a casa anche la cifra di 10.000€ e 450 punti nella classifica mondiale di Starcraft, che deciderà i partecipanti al prossimo campionato mondiale in programma a febbraio 2022. L’impresa di Reynor è ancor più incredibile se si pensa al fatto che Starcraft è un gioco dominato da anni da giocatori coreani, ma ciò non è stato un problema per il giovane senese, che anche stavolta ha dovuto affrontare un giocatore sudcoreano dopo l’altro, Cho “Dream” Joong Hyuk ai quarti di finale, Lee “Rogue” Byeong Yeol in semifinale e il già citato Maru in finale.

Shaquille O’Neal punta tutto sugli NRG Esports

Con il mondo eSports in costante crescita, sempre più personaggi influenti del mondo dello sport hanno iniziato ad investire in questo panorama, spesso dopo esserci entrati in contatto per puro caso, come la star della NBA Shaquille O’Neal. Il cestista ha dichiarato di averlo scoperto quando suo figlio lo costrinse ad accompagnarlo ad un evento eSports a Los Angeles: “Quando sono arrivato ho sentito il rumore della folla e ho pensato, ‘È un concerto o qualcosa di simile. Sembrava che fosse in corso una partita. C’erano tantissimi ragazzini che esultavano e c’erano questi due ragazzi seduti sul palco a combattere trasmessi in diretta su un maxischermo. E mentre guardavo stavo pensando: ‘È davvero molto interessante.’”. Così, dopo molte discussioni con amici investitori, è nata la decisione di investire negli NRG Esports, organizzazione americana con squadre attive in molti videogiochi diversi, e proprio negli scorsi giorni è arrivata la notizia della collaborazione con la società assicurativa The General Insurance. Grazie all’interessamento e all’impegno di personalità come Shaquille O’Neal il panorama eSports mondiale crescerà ulteriormente nel corso dei prossimi anni.

La Serbia vince l’UEFA eEuro 2021

L’UEFA eEuro 2021, seconda edizione della competizione organizzata dalla UEFA che coinvolge tutte le 55 associazioni e-sportive nazionali, si è concluso pochi giorni fa con la vittoria della Serbia. La competizione, che prevedeva una fase di qualificazione e un torneo finale, si è disputata esclusivamente sulla versione per Playstation 4 di PES 2021. I rappresentanti azzurri non sono riusciti a replicare il successo dell’edizione inaugurale dello scorso anno. Dopo l’iniziale sconfitta per 5-3 contro i rivali francesi è arrivata la vittoria per 8 a 3 sulla nazionale israeliana, seguita da una dolorosa sconfitta per 3 a 1 contro l’Ucraina nella finale del tabellone dei perdenti. La nazionale che gli italiani hanno battuto in finale nel 2020, la Serbia, guidata da Stefan ‘Kepa_PFC’ Slavković e Marko ‘ASR_ROKSA’ Roksić, è riuscita a battere nella finalissima la Polonia per 3 a 1. “Finalmente, primo posto!” ha dichiarato Kepa_PFC. “Siamo sempre arrivati secondi o terzi. Il nostro obiettivo era raggiungere le semifinali – ne saremmo stati felici – ma abbiamo giocato in maniera perfetta la semifinale contro la Francia e poi la finale contro la sorpresa Polonia.” Molto lavoro da fare dunque per la nazionale italiana in vista della prossima edizione, in una disciplina che sta diventando sempre più competitiva.

Tags: