F. DEI MARMI – Boom agli asili e riduzione retta

Boom di iscritti agli asili nido comunali. E novità per le famiglie dei piccoli residenti: la riduzione della retta del 50 %

Boom di iscrizioni per il nuovo anno educativo dei servizi all’infanzia comunali Moscardino e Madre Maria. Dal 1 settembre entreranno 30 bambini nella struttura di via Mascagni e 31, di cui 13 lattanti in quella di via Nenni. Restano in attesa 11 piccoli le cui domande sono pervenute fuori termine.

Una gradita sorpresa per le famiglie dei bambini iscritti residenti a Forte dei Marmi sarà la riduzione del 50% delle rette, deliberata in questi giorni dalla giunta comunale.

L’assessora Galleni

Una riduzione annunciata nel programma di mandato della lista Murzi dal Consigliere Alberto Mattugini e concretizzata ora dall’assessore alla pubblica istruzione Elisa Galleni:  “La nostra volontà è quella di incentivare l’inserimento dei bambini all’interno dei servizi educativi 6-36 mesi, al fine di supportare e agevolare le famiglie e la conciliazione dei tempi di vita e di lavoro”.

Ritoccate lievemente invece le tariffe del servizio mensa che passa dalle attuali €3,20 per pasto per i residenti a €3,50 e da €4,20 per non residenti a €4,50, e quello della ludoteca per la scuola primaria Pascoli e Carducci che varia da €30 ad € 40 mensili per i non residenti mentre rimane a costo zero per i residenti. Invariati il servizio pre-scuola e il servizio trasporto.

“Purtroppo, in considerazione dell’aumento delle materie prime di luce e gas – dichiara l’assessore Galleni – abbiamo dovuto rivedere cercando di contenere la cifra al massimo le tariffe di mensa e ludoteca, tariffe che erano rimaste invariate negli ultimi cinque anni. Una variazione necessaria anche in vista del nuovo bando per la gestione del servizio della refezione scolastica che prevedrà un maggior inserimento di prodotti di altissima qualità e biologici come previsto dalle linee guida nazionali e regionali.”