CRONACA, Firenze

FIRENZE. Il corridoio sotterraneo tra l’Ospedale le Oblate

La Commissione cultura alla Fondazione Santa Maria Nuova. Fabio Giorgetti: “Lanciare una raccolta fondi per rendere di nuovo percorribile il corridoio sotterraneo che collega l’Ospedale con la biblioteca delle Oblate”

La Commissione cultura, presieduta da Fabio Giorgetti, è stata ricevuta dal presidente della Fondazione Santa Nuova, Dott. Giancarlo Landini ed è stata rilanciata l’idea di rendere nuovamente fruibile il passaggio sotterraneo che collega il Museo di Santa Maria Nuova, presso l’Ospedale e la biblioteca delle Oblate. “Come amministrazione comunale – sottolinea il presidente Fabio Giorgetti – porteremo avanti questo progetto. L’idea è di creare una raccolta fondi per rendere nuovamente percorribile questocorridoio, lungo circa trecento metri, percorribile e che passa sopra le vie fognarie. Il percorso potrebbe essere restaurato. E’ come un “Corridoio Vasariano” sotterraneo. Dato che la biblioteca delle Oblate sono di proprietà del Comune il sogno da realizzare potrebbe essere quello di far prendere ai fiorentini ed ai turisti un caffè alle Oblate e poi invitarle a fare il sotterraneo per poter visitare il Museo di Santa Maria Nuova. Tra l’altro – conclude il presidente Fabio Giorgetti – nei sotterranei della Chiesa adiacente all’ospedale sono state trovate quelle che la leggenda narra siano le “Vasche di Leonardo”, dove il Genio veniva a fare le sue autopsie. In realtà pare fossero grandi vasche utilizzate per tinteggiare i tessuti”.