Home CRONACA FLORENCE SWING FESTIVAL ritorna da giovedì 23 gennaio

FLORENCE SWING FESTIVAL ritorna da giovedì 23 gennaio

by redazionetoscanatoday

Nel prossimo fine settimana Firenze sarà la capitale del ballo con insegnanti e ballerini internazionali

Per quattro giorni Firenze capitale internazionale dello swing. È questo quello che succederà da giovedì 23 a domenica 26 gennaio 2020 con la quarta edizione del “Florence Swing Camp”, appuntamento organizzato da Tuballoswing con il Patrocinio del Consiglio Regionale della Toscana e del Comune di Firenze e che richiama nel capoluogo toscano appassionati di swing per ballare Lindy Hop, Charleston, Solo Jazz, Balboa e Shag.Il Florence Swing Camp, presentato oggi in Consiglio regionale alla presenza del presidente del Consiglio regionale Eugenio Giani, della vice presidente del Consiglio comunale di Firenze Maria Federica Giuliani e gli organizzatori Antonio del Villano e Giulia Fantini di Tuballoswing,vedrà un intero weekend di lezioni durante il giorno con insegnanti internazionali e 4 serate con esibizioni, show, musica dal vivo e special guest. Luogo delle lezioni la sede di Tuballoswing: il “Renassance Firenze – Renny”.

“Firenze negli anni ’50 fu un punto di riferimento per questo mondo a livello nazionale – ricorda la vice presidente del Consiglio comunale di Firenze Maria Federica Giuliani – e ci piacerebbe tornasse ad esserlo coinvolgendo sempre più persone e valorizzando spazi della città che ricreando quell’atmosfera vintage possono ritrovare nuove identità e sono perfettamente adatti a manifestazioni come queste. Dopo il featival jazz dell’Estate Fiorentina, caratterizzare Firenze anche come luogo conosciuto per il ballo e farne sede di un festival sarebbe importante anche dal punto di vista culturale e turistico. Gli organizzatori hanno infatti pensato anche a chi viene per la prima volta a Firenze e hanno organizzato una passeggiata per le strade di Firenze la domenica mattina seguendo un percorso e un racconto che si snoda tra i principali monumenti, si sofferma anche sui dettagli di facciate, palazzi e chiese, a volte trascurati da una visita tradizionale della città. Un’occasione – conclude la vice presidente del Consiglio comunale di Firenze Maria Federica Giuliani – per far rivivere quelle atmosfere ed un veicolo di conoscenza della nostra città”.

Una manifestazione attenta anche natura e alla sostenibilità, in linea con quanto stabilito da comune e regione in tema di protezione dell’ambiente ed ecosostenibilità, ai partecipanti sarà regalata una borraccia in alluminio e tutti i cocktail saranno serviti con cannucce biodegradabili. Anche per le bottigliette di acqua servite saranno tutte in vetro e riconsegnando la bottiglia vuota verrà reso un euro come si faceva una volta. Altra particolarità della manifestazione è il coinvolgimento degli allievi allo spettacolo finale: le lezioni del sabato e della domenica saranno finalizzati anche all’imparare una coreografia da inserire nello show preparato dagli insegnanti venuti dalla Svezia.

(foto: Ufficio stampa Comune di Firenze)

You may also like

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accetto Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy