Gilberto Leonardi - Premio Montale Fuori Casa 2021
CULTURA E ARTE - di Giuseppe Rudisi, LA CULTURA

Gilberto Lonardi “Premio Montale Fuori Casa” 2021

di GIUSEPPE RUDISI – Questo pomeriggio a Firenze la consegna del premio alla Biblioteca delle Oblate (altana Marielle Franco).

E’ 22 Settembre alle ore 16,30 presso la Biblioteca delle Oblate (altana Marielle Franco) verrà consegnato il “Premio Montale Fuori di Casa” per la Sezione Critica Letteraria al chiarissimo Professore Gilberto Lonardi. E’ un approfondito studioso delle opere di Eugenio Montale ed è autore di opere che accompagnano il rigore critico con una prosa brillante e comunicativa e che risultano imprescindibili per chiunque voglia approfondire l’opera montaliana, con particolare riferimento ai suoi legami con la musica. Inevitabile che a dialogare con il premiato siano altri due illustri cultori del poeta ligure: Franco Contorbia e Antonio Zollino. L’evento, moderato dalla responsabile della Comunicazione del Premio, Alice Lorgna, si aprirà con i saluti della Presidente Adriana Beverini e della Vicepresidente Barbara Sussi; il Consigliere Paolo Stefanini introdurrà il Premio, che – lo ricordiamo anche in questa sede – si articola in varie sezioni che a loro volta si ispirano ai molteplici interessi di Eugenio Montale (poesia, critica, musica, giornalismo…).

Nel quarantesimo dalla morte di Eugenio Montale il Premio torna così nella città fiorentina che per un decennio lo ha visto direttore del gabinetto Vieusseux: la sua amata e mai dimenticata Firenze, che nel ’77 lo ha contraccambiato con la cittadinanza onoraria. La premiazione fiorentina di Gilberto Lonardi si aggiunge a quelle per il critico letterario Paolo Lagazzi e per la giornalista Lucia Goracci.

Durante la premiazione, a cura della Fondazione Il Fiore, verrà presentata dall’editore Astarte l’antologia La Campagna di Scavo del compianto poetafiorentinoAlberto Caramella, Premio Montale F.d.C. per la poesia nel 2002. L’evento è patrocinato da Ministero della Cultura e si svolge in collaborazione con la Fondazione Il Fiore.

Gilberto Lonardi

ha insegnato Letteratura italiana, Critica dantesca e Storia della tradizione classica a Verona, Tours, Parigi. Ha curato per Marsilio le Poesie e le Tragedie di Manzoni. Ha scritto molto su Leopardi (da poco usciti Il mappamondo di Giacomo, Marsilio, e L‘infinito e altre favole, per Giampiero Casagrande), e molto su Montale (Il fiore dell’addio, il Mulino; il più recente è Winston Churchill e il bulldog, Marsilio), e su d’Annunzio, su Michelstaedter, su Sereni, su altro Novecento. Ha da poco consegnato all’editore Effetto Dante. La Commedia dei moderni