Home CRONACA I medici cinesi questa mattina a Careggi

I medici cinesi questa mattina a Careggi

by redazionetoscanatoday

Per gli ospedali toscani: 10 ventilatori invasivi, 20 ventilatori non invasivi, 20 monitor, 20.000 mascherine FFP2, 300.000 mascherine chirurgiche, 3.000 visiere, 3.000 tute di protezione.

E’ stata l’assessore regionale alla Salute, Stefania Saccardi, a ricevere e ringraziare la delegazione cinese all’ingresso di Careggi:”Il mio benvenuto a nome di tutti i cittadini toscani”. La delegazione di 14 tra medici, infermieri ed esperti sanitari della Regione di Fujian (atterrata ieri a Malpensa) si fermerà fino al 30 marzo in Toscana, per fare formazione al nostro personale sanitario sulla gestione dell’emergenza Covid-19.

Con loro, è arrivata in Toscana anche una donazione di materiale, che verrà distribuito agli ospedali toscani: 10 ventilatori invasivi, 20 ventilatori non invasivi, 20 monitor, 20.000 mascherine FFP2, 300.000 mascherine chirurgiche, 3.000 visiere, 3.000 tute di protezione.

Presenti il console cinese a Firenze Wang Wengang, il direttore dell’Aou Careggi Rocco Damone, i responsabili delle medicine complementari e medicina cinese per la Toscana, Sonia Baccetti e Elio Rossi, il gruppo si è poi trasferito nell’Aula Magna del Nic (il Nuovo ingresso di Careggi) da dove per cinque giorni incontreranno in teleconferenza il personale sanitario di tutte le aziende toscane.

Il console cinese

Il console cinese Wang Wengang ha ricordato i continui scambi tra la comunità cinese e quella toscana: “Questa visita dimostra l’amicizia stretta tra Cina e Toscana. Il nostro nemico comune è il virus, e per vincere la battaglia ci vuole un’azione comune. In Cina ci sono stati già dei cambiamenti. Condividendo le esperienze potremo vincere questa battaglia”.

Il vicepresidente del Fujian Provincial Hospital

Guo Yansong, vicepresidente del Fujian Provincial Hospital: “Con me ci sono esperti di epidemologia, pneumologia, infettivologia, medicina tradizionale cinese; capo infermieri di malattie infettive e pneumologia. Hanno tutti lavorato a contatto diretto con i pazienti Covid. C’è anche un esperto che viene da Pechino. Noi da questa esperienza ci siamo passati e ne siamo usciti. Nella Regione di Fujian c’è una popolazione di 39 milioni. Il primo caso di Covid si è verificato il 20 gennaio, il contagio è stato azzerato il 7 marzo. In totale abbiamo registrato 296 casi, e un solo deceduto”.

Da oggi pomeriggio cominceranno i collegamenti in videoconferenza con tutte le aziende sanitarie e ospedaliere toscane.


You may also like

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accetto Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy