La LEGA punta sulla Cultura, Lucia Borgonzoni a Lucca

Il sottosegretario venerdì 22 aprile incontrerà le realtà del territorio al convegno organizzato dal Dipartimento Cultura Lega Toscana.

“La Cultura volano di ripartenza a Lucca” è il titolo prescelto dal Dipartimento Cultura della Lega Toscana per il convegno che si terrà venerdì 22 alla presenza del sottosegretario al Ministero della Cultura, la senatrice Lucia Borgonzoni. Hotel Guinigi ore 11:00.

La Lega di Matteo Salvini ha deciso di rompere il monopolio della sinistra (in verità ormai sbiadito da tempo e ridotto alla sola occupazione dei posti di potere) mettendo la cultura al centro della propria attività sul territorio. L’impulso decisivo è sicuramente arrivato dal sottosegretario Lucia Bergonzoni, viceministro alla Cultura già nel Governo Conte e riconfermato con l’arrivo di Mario Draghi, che sta girando per l’Italia ad ascoltare. In Toscana l’accelerazione proviene dalla riorganizzazione del Dipartimento Regionale Cultura della Lega affidato a Massimiliano Baldini.

I relatori sono stati ristretti nel numero consentito dal tempo a disposizione, ma assicurano gli organizzatori che l’ascolto più ampio è già iniziato e proseguirà. Questi gli interventi previsti: Maria Talarico presidente del Boccherini, Ilaria del Bianco presidente dei Lucchesi nel Mondo, Bernardo Gondi presidente Toscano e vice-presidente nazionale dell’Associazione delle Dimore Storiche Italiane, Monica Maria Angeli direttrice della Biblioteca Statale di Lucca, Donatella Buonriposi provveditore agli Studi di Lucca, Isabella Tobino presidente della Fondazione Mario Tobino, il direttore di orchestra Beatrice Venezi, la soprano Silvana Froli e Marco Visibelli responsabile UGL Lucca.

“Il confronto metterà al centro della riflessione l’importanza della cultura per una città come Lucca” dice l’avvocato Massimiliano Baldini. “Una città ricca di storia, di tradizione e di contenuti culturali, di realtà istituzionali e associative quanto mai vivaci, vere eccellenze, sui quali puntare come settore strategico per rilanciare una comunità fortemente provata dalle conseguenze della pandemia”.

La presenza del sottosegretario al Ministero della Cultura cade anche in prossimità della preparazione delle Celebrazioni Pucciniane 2024-2026, sulle quali Lucca è chiamata a svolgere un ruolo importante avendo dato i natali al Maestro e ospitando la Fondazione Puccini.

In questi mesi” prosegue Massimiliano Baldini, eesponsabile Cultura della Lega in Toscana – abbiamo svolto numerosi incontri a Lucca per capire quali fossero i punti di vista, le necessità, le segnalazioni di criticità, ma anche la rilevanza del rapporto fra pubblico e privato negli ambiti culturali e le auspicate progettualità di lungo periodo che interessano gli addetti ai lavori: ci è parso fondamentale e naturale che questo percorso potesse culminare con un riscontro diretto insieme al nostro rappresentante di Governo”.

Lucia Borgonzoni introdurrà il convegno soffermandosi sulle principali tematiche affrontate dal governo e approfondendo le prospettive di rilancio del mondo della cultura in un’ottica di piani di lavoro e di progettualità, frutto anche delle risorse provenienti dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza e dallo stesso accesso ai Fondi Europei. Al convegno, al quale sono stati invitati tutti gli esponenti del mondo della cultura della provincia di Lucca e che ha già registrato la conferma di numerose presenze, interverranno anche l’on. Mario Lolini, commissario regionale della Lega Toscana e Luciana Bartolini vice-presidente della Commissione Cultura in Regione Toscana, a condurre l’incontro il giornalista Carlo Vellutini.

L’ingresso all’Hotel Guinigi, in via Romana 1247, è libero ma nel rispetto della normativa anti Covid e sarà organizzato a partire dalle 10,30 per permettere la verifica del Green Pass e della regolamentazione inerente. E’ possibile prenotarsi con anticipo al numero 339 – 6555124.