LASTRA A SIGNA – Dal 1° ottobre riparte il Censimento

E’ curato da Istat per rilevare le caratteristiche della popolazione e le sue condizioni sociali ed economiche

Ripartirà dal prossimo ottobre a Lastra a Signa la nuova edizione del Censimento permanente Istat della Popolazione e delle Abitazioni, che dal 2018 è diventato annuale e non più decennale, e coinvolge ogni anno solo un campione rappresentativo di famiglie (nel 2020 il Censimento si è fermato a causa dell’emergenza sanitaria dovuta al Covid-19).

Il Censimento permette di conoscere le principali caratteristiche strutturali e socio-economiche della popolazione che dimora abitualmente in Italia, a livello nazionale, regionale e locale e di confrontarle con quelle del passato e degli altri Paesi.

Grazie all’integrazione dei dati raccolti dal Censimento – attraverso due diverse rilevazioni campionarie denominate Areale e da Lista – con quelli provenienti dalle fonti amministrative, l’Istat è in grado di restituire informazioni continue e tempestive, rappresentative dell’intera popolazione, ma anche di garantire un forte contenimento dei costi a carico delle famiglie.

Partecipare al Censimento è un’opportunità per contribuire alla buona riuscita della rilevazione ma anche un obbligo di legge e la violazione dell’obbligo di risposta prevede una sanzione.

La rilevazione non interesserà l’intera città e tutte le famiglie. Le famiglie coinvolte saranno avvisate tramite specifiche comunicazioni trasmesse direttamente da Istat o tramite rilevatori incaricati appositamente dal Comune (muniti di tesserino di riconoscimento).