LIVORNO – Il Progetto NicarAgua al Parco del Mulino

Qualità dell’acqua potabile e promozione della salute. Venerdì 17 luglio nel tardo pomeriggio incontro al Parco del Mulino

Si terrà venerdì 17 luglio alle ore 19,30 al Parco del Mulino, un incontro tra i partner del progetto “NicarAGUA: qualità dell’acqua potabile e promozione della salute”, presentato al bando per gli Enti Territoriali dell’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo scaduto lo scorso 18 giugno.

Il capofila del progetto è il Comune di Livorno, gli altri partner italiani sono l’ASL Toscana Nord Ovest, l’ASA S.p.A., il Centro Salute Globale della Regione Toscana, l’ASL Toscana Centro, l’Istituto di Ricerca sugli Ecosistemi terrestri del CNR di Pisa e l’Associazione ITA-NICA Livorno. I partner nicaraguensi sono il Ministero della Salute, il Ministero dell’Educazione e il Centro Ricerche su Salute, Lavoro e ambiente dell’Università di León.

Il progetto ha come tema principale la prevenzione delle malattie correlate alla scarsità o alla contaminazione dell’acqua potabile nel Dipartimento di León, con una particolare attenzione all’insufficienza renale cronica che nel territorio di destinazione è la prima causa di morte.
Le attività sono in corso già da anni grazie a fondi della Regione Toscana e di altri finanziatori e riprenderanno una volta conclusa l’emergenza COVID.

L’approvazione da parte dell’AICS permetterebbe di realizzare interventi più rilevanti e su scala più ampia. In attesa della valutazione, si è pensato di creare un’occasione per un interessante scambio di idee fra professionisti dei diversi ambiti concernenti il progetto: nefrologi, epidemiologi, geologi, tecnici della prevenzione, esperti nella gestione degli impianti idrici.

L’incontro è aperto a tutti gli interessati

L’assessore Bonciani

“Ringrazio la Asl per aver organizzato questa giornata di confronto e lavoro” afferma l’assessora al Porto con delega alla Cooperazione e Pace Barbara Bonciani “che ha al centro il progetto di cooperazione internazionale ” NicarAgua: qualità dell’acqua potabile e promozione della salute” che vede come soggetto capofila proponente il Comune di Livorno. Con la presentazione di questo progetto si apre una nuova stagione di impegno del comune di Livorno sulla cooperazione internazionale, dopo un periodo di assenza su questo fronte.
Investire nella cooperazione internazionale è un’opportunità economica che unisce efficienza e solidarietà; il progetto presentato ne è un esempio tangibile e mette a sistema competenze eterogenee sul fronte sanitario e della tutela delle acque potabili.”

(Fonte: Uff. Stampa Comune di Livorno)

(Foto: https://pixabay.com/it/photos/rubinetto-fontana-erogatore-d-acqua-1684902/ )