LIFESTYLE, SPORT, SPORT DALLA TV - di Tommaso Gardella

Luna Rossa, varata la nuova AC75 (VIDEO)

di TOMMASO GARDELLA – La nuova creazione Luna Rossa Prada Pirelli è stata varata il 20 ottobre ad Auckland nella base del team

Il team italiano Luna Rossa Prada Pirelli ha presentato la sua nuova creazione. È stata varata il 20 ottobre ad Auckland, nella base del team, verso le 10.30 del mattino ora locale – le 23 in Italia – e a battezzarla ci ha pensato la ‘madrina’ e moglie di Max Sirena, lo Skipper e Team Director di Luna Rossa, Tatiana, accompagnata da Max e dalla benedizione di Padre ‘Pa’ Peter Tipene, Cathedral Dean della Cattedrale di Auckland.

Tanta l’emozione per Tatiana, “è’ stato un grande regalo. Mi batteva il cuore all’impazzata. Sai, come le gare da bambina, quando vinci e il cuore ti fa bum bum. Anche i bambini erano emozionati, contenti e anche orgogliosi”, che ha scoperto di essere la madrina direttamente da Patrizio Bertelli, a.d. di Prada.

A Max Sirena è toccato il rito beneagurante Maori mentre lo scafo veniva poggiato sul pelo dell’acqua. Quest’ultimo è stato costruito a Bergamo, presso i Cantieri Persico Marine di Nembro, ed è arrivato a Auckland il 6 ottobre. Nel giro di poco tempo sono stati montati i foil, le ‘ali’ esterne allo scafo con il compito di stabilizzare la barca durante le varie manovre in gara, allestiti i sistemi di bordo e le strumentazioni per essere pronti a navigare appena finiti i primi load test -iniziati un’ora dopo finito il varo -.

La nuova Luna Rossa-AC75 è la naturale evoluzione dello scorso progetto. Il nuovo yacht è stato modificato in base ai dati raccolti ed elaborati durante il lungo periodo di navigazione nel Golfo di Cagliari. Navigazione che è stata analizzata anche da Pirelli, storico partner del Team, che, grazie al suo know-how in tema pneumatici, ha sviluppato un particolare materiale sullo scafo per aiutare l’imbarcazione italiana nelle fasi di velocità massima.

A tal proposito le parole del Pirelli Executive Vice Chairman & CEO, Tronchetti Provera: “sono fiero di poter dire che a bordo c’è anche tecnologia Pirelli, frutto della capacità di innovazione continua che ci consente di competere in discipline ai massimi livelli come la Formula 1. Sarà bello veder volare con la bandiera italiana Luna Rossa nell’America’s Cup. Alla squadra azzurra, auguro buon vento“.

Ci siamo quindi, stiamo entrando sempre di più nel vivo dei giochi e si stanno iniziando i preparativi per arrivare al meglio alla prima regata dell’anno con le nuove imbarcazioni. Si parte il 17 dicembre con le ultime regate dell’ America’s Cup World Championship, che durerà fino al 20 dicembre, per poi affrontare la Christmas Race il 25, che darà il via ad un estate – si ricorda che siamo nell’emisfero australe – piena di impegni.

Le nuove imbarcazioni faranno quindi il loro debutto sugli stessi campi regata che vedranno andare in scena la Prada Cup tra gennaio e febbraio e la 36esima America’s Cup Match, in programma a Marzo, dove il Defender Emirates Team New Zealand sfiderà il Team vincente nella Prada Cup.