Paolo Pescucci, 5Stelle Lucca
IN TOSCANA, LUCCA - di Paolo Pescucci

Manifattura Lucca, chi dice le bugie?

di PAOLO PESCUCCI – Il sindaco Tambellini ha scelto Facebook per rispondere ai cittadini sulla manifattura, ma i comitati replicano sui fatti.

In questi giorni a Lucca, il lungo confronto sul progetto Coima-Fondazione CrL si sposta a livello di video e social. Ha cominciato il sindaco Tambellini con un video postato sul suo proprio profilo Facebook in cui cerca di dare una giustificazione a quella che pare essere una indicazione a voler approvare in qualche modo il progetto sui parcheggi proposto da Coima-Fondazione CrL.

Dato lo scarso numero di Like, alcuni dei quali riconducibili ad assessori e membri o sodali della maggioranza in Comune, non pare Tambellini aver avuto molto successo. Ugualmente, se si leggono i commenti in gran parte negativi alla proposta e all’operato del sindaco. Ma sicuramente diranno che hanno vinto le elezioni e non si fanno intimidire.

Da ieri sui social è visibile la risposta del Gruppo Salviamo La Manifattura, subito rilanciata dagli altri gruppi come Uniti x la Manifattura e altri che hanno un’idea diversa sul recupero della Manifattura e sul fatto che deve rimanere di proprietà pubblica. Anche qui il video con titolo “La Disinformatia sulla Manifattura Sud”. Vedendolo, ci si rende conto del certosino e preciso lavoro che è stato fatto, si sono ascoltate e trascritte le parole del sindaco e quelle parole che dette pubblicamente da un sindaco assumono un peso notevole sono state controllate per vedere se rispondevano ai documenti amministrativi, o atti pubblici, o a norme di legge. Ebbene, come potete vedere anche voi seguendo il video, le parole del Sindaco Tambellini paiono essere prive di riscontri.

Lungi dal voler condannare senza appello, e quindi dando la possibilità al sindaco di replicare fornendo atti e norme di legge a supporto di ciò che ha detto nel video, ci chiediamo come sia stato possibile fare simili affermazioni pubbliche, che poi vengono smentite con atti e norme di legge contrarie nel video presentato dal Gruppo Salviamo la Manifattura. Se il video del Gruppo Salviamo la Manifattura ha ragione, cosa può aver spinto il Sindaco Tambellini a fare quelle affermazioni pubbliche? Lo ha fatto da solo o è stato mal consigliato dai suoi collaboratori

Certo è che da tempo per la manifattura Sud esiste una proposta alternativa a quella dei parcheggi presentata da Coima-Fondazione CrL: ci riferiamo alla proposta di Music Innovation Hub che il Comune pare aver messo nel dimenticatoio, eppure è una proposta che mantiene la proprietà pubblica e non toglie il reddito dei parcheggi al comune. Una proposta ripresentata anche recentemente in Consiglio Comunale, dunque nella massima assise lucchese, perché ignorarla? Perché rifiutare ogni dibattito pubblico, ogni partecipazione?