Marcello Lippi festeggia a Viareggio lo scudetto sulla panchina della Juventus
LA CULTURA, OLTRE LA LINEA - di Giovanni Lorenzini

Marcello Lippi, 25 anni fa il suo primo scudetto

Era il 21 maggio 1995 quel giorno nella vita professionale di Marcello Lippi, aprima stagione sulla panchina della Juventus, accadde qualcosa di speciale

LA TERZA domenica di maggio di venticinque anni fa – all’epoca era il 21 maggio 1995 – nella vita professionale di Marcello Lippi accadde qualcosa di speciale: l’allora allenatore della Juventus, alla prima stagione sulla panchina bianconera, vinse il suo primo scudetto. Per la Juventus fu il ritorno sul gradino più alto del podio del campionato di serie A a distanza di nove stagione (il precedente titolo, nella stagione 1985-86 con Trapattoni alla guida). Per la conquista dello scudetto con due giornate di anticipo alla Juventus di Lippi serviva il successo nello scontro diretto casalingo contro la più immediata inseguitrice, il Parma di Nevio Scala, asfaltato sul 4-0 al ‘Delle Alpi’ con le reti di Ravanelli 2, Deschamps e Vialli.

OVVIAMENTE – e qui entra in ballo Viareggio e la Versilia – per i tifosi bianconeri locali fu una festa doppia, con tanto di corteo festoso non solo sui viali a mare, ma anche in pellegrinaggio al quartiere dell’Ex Campo d’Aviazione, davanti alla casa di Marcello Lippi. L’allenatore bianconero arrivò in nottata e la mattina dopo, ‘inseguito’ garbatamente dagli inviati di tutta Italia e dai cronisti dei quotidiani locali – stampa scritta e tv – convocò una conferenza stampa che si svolse al bar Galliano, in Passeggiata, con un’incredibile partecipazione anche di tifosi bianconeri. Poi, visto che tutti i salmi finiscono in gloria, a pranzo al ristorante ‘Pino’ in via Matteotti. Quel giorno, con il coinvolgimento del Comune (all’epoca il sindaco era il professor Marco Costa) e degli amici viareggini di Marcello Lippi, prese corpo anche il progetto di organizzare una sorta di Lippi-day per celebrare il primo scudetto vinto da un allenatore viareggino.

Marcello Lippi festeggia a Viareggio il primo scudetto sulla panchina della Juventus

NEL MESE di giugno allo stadio ‘Ferracci’ di Torre del Lago andò in onda una partita ‘grandi firme’: il calcio d’inizio venne dato dalla cantante Giorgia e fra i calciatori in campo, oltre a Davide Lippi (figlio di Marcello) e ai suoi amici da una vita, anche l’allora vice-presidente del consiglio, Walter Veltroni. Grazie a Marcello Lippi, i riflettori illuminarono ancora una volta Viareggio & la Versilia. E da quel giorno, il cliché si è consolidato fino alla notte magica di Berlino 2006.

(foto: dell’autore)