PESCAGLIA – Il bando tari 2021 utenze domestiche

Pubblicato il Bando TARI 2021 per le utenze domestiche. Si può presentare domanda entro le ore 13 del 30 marzo 2022

Il Comune di Pescaglia ha approvato un bando per la concessione di contributi in riduzione della Tassa sui Rifiuti TARI 2021 per le Utenze Domestiche. A tale scopo, stante il fondo straordinario stanziato dall’Amministrazione per l’erogazione di tali contributi, verranno redatte due graduatorie, A e B, fino ad esaurimento della somma disponibile.

Il primo requisito da rispettare è quello di essere residenti nel Comune di Pescaglia, nell’alloggio soggetto al pagamento del tributo.

Per ulteriori criteri di ammissibilità si rimanda al testo del Bando che è pubblicato sul sito istituzionale dell’Ente (www.comune.pescaglia.lu.it).

Per la formazione della graduatoria A potranno partecipare i cittadini che appartengono ad un nucleo familiare, come risultante dal registro della popolazione residente, il cui ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente ordinario e/o corrente), calcolato ai sensi del DPCM 5 dicembre 2013 n. 159 e successive modificazioni e integrazioni, non sia superiore ad euro 16.500,00.

Andranno a formare la Graduatoria B tutti coloro che abbiano subito una oggettiva diminuzione del reddito causata dall’emergenza epidemiologica da SARS- CoV-2.

In questo caso il cittadino dovrà dimostrare una diminuzione del reddito del nucleo familiare in misura non inferiore al 30% (trenta per cento) per cause riconducibili all’emergenza epidemiologica da Covid-19, rispetto alle corrispondenti mensilità dell’anno 2019. Per l’accesso al contributo il valore ISEE (ordinario e/o corrente) non potrà in ogni caso essere superiore ad euro 21.000,00.

Tale riduzione potrà essere riferita sia a redditi da lavoro dipendente (riduzione orario di lavoro, cassa integrazione, ecc.), sia a redditi da lavoro autonomo (con particolare riferimento alle categorie ATECO, la cui attività è stata sospesa a seguito dei provvedimenti del Governo), sia a redditi da lavoro derivanti da contratti non a tempo indeterminato di qualsiasi tipologia.

La domanda di riduzione/rimborso, così come il testo del bando, è scaricabile dal sito del Comune di Pescaglia e dovrà pervenire al Comune stesso entro le ore 13 del 30 marzo 2022, attraverso posta certificata, raccomandata o consegna a mano presso l’Ufficio Protocollo.

Parla l’Assessore alle Politiche Sociali, Beatrice Gambini:

Quest’anno, stante il perdurare della crisi, abbiamo voluto che all’interno del bando Tari per utenze domestiche, si prestasse attenzione anche a tutti coloro che, a seguito della pandemia, hanno visto ridurre il reddito del proprio nucleo familiare, che sia esso da lavoro dipendente o da lavoro autonomo. Da qui la formazione di due graduatorie distinte, A e B. Racchiusi quindi in un unico bando troviamo sia il consueto sostegno alle famiglie con ISEE sotto una certa soglia e il sostegno straordinario a quei nuclei che si sono trovati in difficoltà a causa della pandemia in atto.

Interviene il Sindaco Andrea Bonfanti:

E’ un segnale importante che l’Amministrazione di Pescaglia vuole continuare a dare ai suoi cittadini in un momento ancora estremamente delicato.

Con questo provvedimento, vogliamo dimostrare, ancora una volta, l’attenzione che questa Amministrazione ha per il territorio e per il suo tessuto sociale.

(Foto: https://pixabay.com/it/vectors/posta-icona-e-mail-internet-793081/)