PIETRASANTA – Il murales “Bambini nelle stelle”

Il 14 maggio ore 17,00 la presentazione. Il Presidente Croce Verde Dalle Luche: ‘Non dimenticare mai gli orrori della guerra’

Sarà inaugurato sabato 14 maggio alle ore 17 presso la Casa di Riposo di Villa Ciocchetti a Pietrasanta alla presenza della medaglia d’oro al merito civile Milena Bernabò, il murales composto dalle 3 composizioni di immagini, selezionate tra oltre 60 elaborati, del progetto ‘ Bambini nelle stelle’ ideato e promosso dalla Croce Verde di Pietrasanta per ricordare le vittime sotto i 16 anni della strage di Sant’Anna di Stazzema, i cui nomi sono stati riportati nelle formelle artistiche realizzate dagli studenti del Liceo Artistico Stagio Stagi. Una delle piastrelle è dedicata ai bambini mai nati di otto giovani donne in gravidanza uccise a sant’Anna di Stazzema durante la strage. Tutte insieme le ceramiche vanno a formare una immagine che si potrà vedere lungo via Sant’Agostino, sulla parete esterna della RSA Villa Ciocchetti.

I progetti vincitori sono stati quelli di EVA FEDERIGI, DANIEL BATTISTINI, ELISA MOSTI e sono stati realizzati dagli studenti del Liceo Artistico sotto la supervisione del prof. Roberto Giansanti. Il progetto, finanziato oltre che dalla Croce Verde anche dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, gode del patrocinio del Senato della Repubblica, della Camera dei Deputati, del Parco Nazionale della Pace, della Regione Toscana, della Provincia di Lucca, dell’ANPI, dell’Associazione Martiri di Sant’Anna di Stazzema, di ANPAS, del CESVOT e dei comuni di Pietrasanta e Stazzema.

La cerimonia sarà aperta dall’intervento del Presidente della Croce Verde di Pietrasanta Gabriele Dalle Luche e dal Dirigente dell’Ufficio Scolastico Regionale, cui seguiranno il Presidente della Regione Toscana Eugenio Giani e di altri rappresentanti delle istituzioni.

Nel corso della presentazione verrà consegnato un attestato alla memoria della Medaglia d’Oro al merito civile Cesira Pardini. Seguirà la consegna agli intervenuti di una stampa che rappresenta l’immagine dei “Bambini nelle stelle”.

Il presidente Dalle Luche

“Quando abbiamo pensato questo progetto nel vecchio mandato del Consiglio presieduto da Renata Pucci e quando poi lo abbiamo presentato a gennaio”, commenta il presidente Gabriele Dalle Luche, ‘non avremmo immaginato di dover inaugurare questo progetto artistico con una nuova guerra in Europa, che rende questo impegno per la memoria un qualcosa di tremendamente attuale. Ancora una volta sono i bambini, le donne, i civili a pagare il prezzo più grande di questa nuova guerra, che come le altre colpisce case, scuole, teatri. 78 anni fa, poco lontano da noi si è compiuto uno dei più orribili crimini contro l’umanità della Seconda Guerra Mondiale, la strage di Sant’Anna di Stazzema: questa composizione rende omaggio alla memoria di questi bambini, ragazzi, ma vuole porre l’accento sul fatto che ancora oggi qualcuno pensa di poter risolvere le controversie internazionali con la forza e la violenza. Noi come ente che opera per portare sollievo alle persone, chiunque esse siano, diciamo il nostro No ad ogni forma di sopraffazione e esprimiamo la solidarietà verso chi soffre. In quei nomi vogliamo ricordare i nomi di tutti i bambini uccisi in Siria, in Africa, in Ucraina come monito perché si possa costruire un mondo senza più guerre”.