PIETRASANTA – Secondo restyling Sala Annunziata

Secondo step di restyling per la Sala dell’Annunziata: climatizzazione e illuminazione, e altri interventi interni

Nuovo impianto di climatizzazione e illuminazione, restauro di pareti e volte, fornitura di nuovi arredi, pannelli e una scultura in marmo: è il nuovo progetto di valorizzazione proposto per la Sala dell’Annunziata dalla società Coeclerici Spa, già fautrice come sponsor tecnico di un primo intervento sullo stesso spazio, concluso lo scorso dicembre e che ha portato al rifacimento degli arredi e degli impianti audio visivi.

Complesso e articolato il progetto predisposto dalla società milanese (e già approvato dalla Soprintendenza, a fine settembre 2021) per il secondo step di ristrutturazione della Sala: su intonaci e pitture murali sono previsti interventi di pulizia sia superficiale, sia più particolare, con l’impiego di prodotti e trattamenti specifici applicati in fasi graduali; poi la parte conservativa e di protezione, per difenderli dall’usura del tempo e dalle risalite di umidità.

Inoltre, per migliorare la fruibilità dei circa 136 metri quadrati della sala, sono stati predisposti un nuovo progetto illuminotecnico con tecnologia led, nuovi impianti elettrici e di climatizzazione con  sistema di controllo dell’umidità e l’acquisto di ulteriori arredi in legno di rovere. Infine, per ridurre l’impatto visivo delle tubazioni (nuove ed esistenti) e delle unità di trattamento dell’aria collocate all’esterno, saranno messe a dimora nuove siepi.

Il costo stimato per l’intero intervento, completamente a carico della Coeclerici, è di poco superiore a 260 mila euro più iva.

Il sindaco Giovannetti

“Siamo grati e orgogliosi per il forte impegno che questa importante società italiana ha mostrato nei confronti di Pietrasanta – ha commentato il sindaco, Alberto Stefano Giovannetti – il complesso di Sant’Agostino è uno dei nostri luoghi di cultura più rappresentativi e la Sala dell’Annunziata, in particolare, è da tempo ambiente ideale e richiestissimo per conferenze, presentazioni, eventi ma anche cerimonie. Saremo all’altezza di questa grande attenzione e considerazione che abbiamo ricevuto”.

La cifra complessiva (circa 320 mila euro) è stata “messa in conto” dall’amministrazione comunale nella variazione di bilancio approvata in occasione dell’ultimo consiglio. Trascorsi i 30 giorni di pubblicazione all’albo pretorio comunale, “la palla” passerà ai tecnici della società milanese che provvederanno con i bandi di gara per l’aggiudicazione dei lavori.