Cronaca della Versilia

Pietrasanta verso il Carnevale: Canzonetta quasi 'Tutto Esaurito'

Canzonetta verso tutto esaurito, Sprocco e Scalpellina nelle scuole e su Wikipedia

Sprocco e Scartocciata viaggiano spedita verso il tutto esaurito. E’ caccia agli ultimi biglietti. Difficile, se non quasi impossibile, trovare ancora posti liberi per una delle quattro serate del Festival della Canzonetta e della Scenetta Dialettale che si apre mercoledì 22 gennaio al Teatro Comunale di Pietrasanta. Si prosegue poi giovedì 23, venerdì 24 e sabato 25 con la finalissima e le premiazioni.

Lo show canoro-dialettale apre il calendario di iniziative carnevalesche promosse dal Comune di Pietrasanta in collaborazione con le Contrade che mette in agenda, tra febbraio e giugno, tre domenica con i corsi mascherati (9, 16 e 23 febbraio ed eventuale corso di recupero in caso di maltempo già fissato al 1 marzio), il carnevale dei bambini in Piazza Matteotti (25 febbraio) ed la diciannovesima edizione del torneo di calcio tra maggio e giugno. Dodici le contrade in gara: Africa Macelli, Antichi Feudi, Brancagliana, Il Tiglio / La Beca, La Collina, La Corte, La Lanterna, Marina, Pollino – Traversagna, Pontestrada, Strettoia e Valdicastello.

“Burlatango” della contrada Pollino Traversagna interpretata da Alessio Grasso sarà la prima canzone allo Sprocco mentre “Chi lo piglia nel fiocco un lo va mai a raccontà” di Pontestrada sarà la prima scenetta a debuttare nella Scartocciata. Conduce il giornalista televisivo, Federico Conti. Al suo fianco ci saranno Miss Carnevale Adriana Tutuianu (La Corte) e le due maschere ufficiali di Sprocco e Scalpellina “inventata” da Giovanna Piloni nel 2012 e diventata maschera ufficiale nel 2017. Presiede la giuria il custode della storia locale, Ezio Marcucci. Nel corso del Festival ci sarà spazio, come accade ormai da tanti anni, anche per la presentazione in anteprima di due progetti a cura di Mirko Massei, Presidente dell’Associazione Culturale Sprocco che hanno come obiettivo quello di divulgare, valorizzare e fa conoscere il Carnevale Pietrasantino e le sue maschere ufficiali dal punto di vista storico-culturale in particolare ai giovani. E non solo.

Il primo progetto, che sarà presentato mercoledì 22 gennaio, punta a portare nelle scuole medie attraverso un gioco appositamente creato (un test con risposte multiple) la storia del Carnevale a fianco di una scultura dell’artista Francesco Galeotti intitolata ‘Il dado nobile’, presentato dalla modella Adele Cecchini e costruito in modo originale per comunicare la nobiltà storica, artistica e popolare della città attraverso il legame tra Leopoldo secondo di Toscana, Sprocco e Scalpellina e le contrade del carnevale pietrasantino. L’altro progetto, di respiro nazionale che sarà invece illustrato nella serata conclusiva, è quello di portare Sprocco e Scalpellina su wikipedia, la più importante enciclopedia libera collaborativa sul web per una comunicazione evoluta della bellezza del carnevale pietrasantino. “Ringrazio l’amico Massei – spiegaAndrea Cosci, Assessore alle Tradizioni Popolari – per l’impegno e le belle idee che ogni anno porta in dote al nostro Carnevale. Così come ringrazio, già da ora, le contrade e le famiglie che da mesi lavorano con passione ai vari allestimenti, alla preparazione e alla messa in scena della nostra Canzonetta. Sarà, ne sono certo, una bella edizione: divertente e travolgente. La bella risposta del botteghino è un chiaro segnale di affetto verso il Festival da parte dei nostri concittadini e di tutti gli appassionati dello spettacolo dialettale”.

Ecco l’ordine di esecuzione delle canzoni della prima serata: Pollino Traversagna con “Burlatango” (testo Paolo Barsanti e Marco Galeotti, musica Renato Tarabella, arrangiamenti Roberto Martinelli, canta Alessio Grasso);Brancagliana con “Sospeso” (testo Samanta Giorgetti, musica e arrangiamenti Marcello Marchetti, canta Claudio Orlandi); La Lanterna con “Madre Lanterna” (testo Mario Gardini, musica e arrangiamenti di Ugo Bongianni, canta Omar Bresciani); Africa-Macelli con “Carnevale qua qua qua” (testo Omar Paolicchimusica e arrangiamenti Luca Bimbi e Sandro Paoli, canta Omar Paolicchi); La Corte con “Il funambolo” (testo e musica Nicola Ghimenti, arrangiamenti Andrea Benassai, canta Martina Ghimenti); Pontestrada con “Un altro carnevale” (testo Lorenzo Bartelletti e Raffaele Tognocchi, musica e arrangiamenti Michele Stefanini, canta Rebecca Bielli); Antichi Feudi con“Evviva il carnevale” (testo e musica Eric Matteucci, arrangiamenti Simon Luca Ciffa, canta Silvia Barbieri); Strettoiacon “Pietrasanta …è bella bao” (testo, musica e arrangiamenti Alessandro Casini, Gino Massamatici e Paolo Massamatici, canta Alessandro Guadagni); Valdicastello con “La vita è un carneval” (testo e musica Alessio Perilli, arrangiamenti Ugo Bongianni, canta Celeste Beggi); Il Tiglio/La Beca con “La tua mente è fantasia” (testo e musica Lorenzo Fiorentino, arrangiamenti Alessandro Casini, canta Alessandro Buselli); La Collina con “Con un tocco di poesia” (testo, musica e arrangiamenti di Adriano Barghetti, canta Maria Giovanna India Simi); Marina con “Libera”(testo e musica Lorenzo Fiorentino, arrangiamenti Alessandro Casini, canta Melissa Raffaelli).

Ecco l’ordine di ingresso delle tre serate dedicate alla Scartocciata. Nella prima serata Pontestrada con “Chi lo piglia nel fiocco un lo va mai a raccontà” (testo di L’Allegra Combriccola Pontestradina interpretato da Paolo Garibaldi, Cesare Poli, Alessandro Silicani e Jessica Silicani); Il Tiglio/La Beca con “Moglie e buoi…” (testo Caterina Ferri interpretato da Gianmatteo Bertozzi, Patrizia Frediani, Desiree Agnese Navari, Massimo Petroni e Marco Scarpelli); La Lanterna con “Il mercato coperto” (testo di Maicol Viti interpretato da Francesca Benedetti, Alberto Da Prato, Alessio Da Prato, Gianluca Davini, Arianna Gazzanelli e Maicol Viti); Africa-Macelli con “Se en tutti così povera Italia” (testo di Martina Lorenzoni e Luciana Luisi interpretato da Duccio Checchi, Martina Lorenzoni, Luciana Luisi, Pietro Mancini e Angelo Polacci).

Nella seconda serata Brancagliana con “Il ratto delle pietrasantine (testo Andrea Tedesco interpretato da Chiara Ceragioli, Francesca Maggi, Alessia Mastromei, Benedetta Mastromei, Riccardo Mastromei e Andrea Tedesco); La Corte con “Voi andà alle terme!!! Si…!!! Ma del Motrone” (testo di Nicola Ghimenti interpretato da Anna Balduni, Tiziano Barattini, Nicola Ghimenti, Sofia Ghimenti e Vanessa Tognetti); Pollino Traversagna con “Galletto galante va poco distante…” (testo Annabella Coco interpretato da Paola Benassi, Giorgia Chelli, Annabella Coco, Anna Marchetti, Walter Matteucci, Antonino Pecoraro, Sabrina Politi e Mauro Rosi); Valdicastello con “La mattina ha l’oro in bocca” (testo Simona Mattei interpretata da Stefania Bottari, Bice Ferrari, Aurora Giannotti, Simona Mattei, Sabrina Palagi, Susanna Rubino). Nella terza serata Strettoia con “Sprocco anno zero” (testo ed interpretazione Luciano Baldi, Alessandro Biagi, Tamara Farnocchia, Stefania Lieto, Cinzia Maggi, Jonathan Milani, Luciano Pardini); Marina con “Pottarina…che guazzabuglio” (testo Piera Bazzichi, interpretato da Maurizio Baldi, Piera Bazzichi, Patrizia Bertozzi, Giuliana Bonci); Antichi Feudi con “Moglie e buoi dei paesi tuoi” (testo Rita Lia Gabrielli interpretato da Daniele Del Giudice, Rita Lia Gabrielli, Fiammetta Lenzetti, Francesca Poli e Cesare Tarabella); La Collina con “Karma…un ce n’è delle furie!!!” (testo Gabriele Quadrelli interpretato da Riccardo Bianciardi, Viola Capovani, Zoe Capovani, Massimo Fracassini, Carmen Quadrelli).

Gli interessati possono rivolgersi alle singole contrade per l’acquisto dei biglietti per una delle serate oppure all’Ufficio Sport, Tradizioni Popolari e Turismo in Piazza Matteotti, 29 allo 0584.795246, 0584.795281 o cellulare 335.346623.

(foto: Ufficio stampa Comune di Pietrasanta)