PIOMBINO – Ottobre libri, Puccini e Fo presentano

Ottobre libri 2021, sabato 23 ottobre i poeti Davide Puccini e Alessandro Fo presentano le loro ultime raccolte

Sabato 23 ottobre alle ore 17.30 alla sala conferenze della Biblioteca Civica Falesiana di via Appiani i poeti Davide Puccini e Alessandro Fo dialogheranno a proposito delle loro ultime raccolte, rispettivamente “Animali diversi e altri versi” (Ladolfi, 2021) e “Filo spinato” (Einaudi, 2021). L’evento fa parte di Ottobre Libri 2021, la tradizionale rassegna dedicata al libro e alla lettura organizzata dal Comune di Piombino e dalla Biblioteca Civica Falesiana sede di Piombino e di Riotorto, in collaborazione con l’associazione Assaggialibri.

Davide Puccini, piombinese, si è laureato all’Università di Firenze nel 1971 con una tesi su Camillo Sbarbaro, che in seguito è stata pubblicata con il titolo “Lettura di Sbarbaro” (1974). È stato a lungo professore negli Istituti Superiori di secondo grado, affiancando però all’attività didattica quella di filologo e critico letterario, nell’ambito dell’italianistica, e successivamente quella di poeta e narratore. Presenta una raccolta viva, carica di fiducia nel mondo, pur non nascondendone i mali e la sofferenza, estesi a tutti gli esseri viventi, ma lo fa con versi estremamente musicali venati di ironia e autoironia.

Alessandro Fo si è laureato alla Sapienza di Roma ed è studioso di letteratura latina, disciplina di cui è attualmente titolare di cattedra all’Università degli Studi di Siena. Oltre a essersi occupato di alcune opere di poeti latini, ha condotto studi di letteratura italiana contemporanea, dedicandosi a Vittorio Sereni, Dino Campana, Antonio Pizzuto, e curando in particolare la riproposizione di varie opere poetiche e saggistiche di Angelo Maria Ripellino. È anche poeta, autore teatrale e saggista. Vincitore di numerosi premi, tra cui il Viareggio per la poesia e il premio Dessì, presenta una raccolta in cui condivide sue esperienze di vita, fatte di ricordi, incontri, momenti feriali arricchiti di particolari e resi visibili, e condivisibili, grazie a quel senso di verità che contraddistingue da sempre la sua poesia.

Ingresso gratuito e su prenotazione. Per accedere all’evento è necessario essere in possesso del Green Pass.

Per prenotazioni rivolgersi all’ufficio Cultura: [email protected] tel. 0565 63429 – 231