Home CRONACA PISA Raccolta rifiuti a rischio, interviene Conti

PISA Raccolta rifiuti a rischio, interviene Conti

by redazionetoscanatoday

Proteste dei lavoratori di Geofor, l’intervento del sindaco di Pisa che si rivolge al prefetto

Il sindaco di Pisa Michele Conti interviene sulle proteste dei lavoratori di Geofor:“Appena saputo della possibilità di un disservizio nella raccolta dei rifiuti in città a causa delle proteste dei lavoratori Geofor già messe in atto in altri comuni dell’area pisana,  mi sono subito attivato con i vertici aziendali e con il Prefetto Giuseppe Castaldo che si stava già occupando della questione. In un momento di emergenza sanitaria come quello attuale è essenziale che tutti operino con senso di responsabilità verso la comunità, nessuno escluso. Vale per chi ha ruoli pubblici, ma anche per chi deve garantire servizi essenziali per la comunità, a partire dalla raccolta dei rifiuti, che deve proseguire senza esitazioni per assicurare igiene pubblica nelle nostre strade, combinata con la sanificazione che abbiamo programmato in tutti i quartieri”.

“Ovviamente – prosegue il sindaco di Pisa – i lavoratori devono poter svolgere il proprio servizio in condizioni di assoluta sicurezza: per questo mi sono attivato direttamente con Farmacie Comunali che ha fornito loro una dotazione straordinaria di mascherine per garantire continuità al servizio nel fine settimana. Mi auguro che non ci sia bisogno di azioni più forti per assicurare il servizio, ma che si riesca a trovare soluzioni condivise nell’interesse dei cittadini. Non ci possiamo permettere neanche l’eventualità che i rifiuti rimangano per le strade: farò tutto quello che rientra nelle mie facoltà, in accordo con le altre Autorità, affinché il servizio sia svolto”.

L’assessore Bedini

Geofor interrompe il ritiro di carta e multimateriale Assessore Bedini: “Sospensione comunicata dai consorzi nazionali di imballaggio e riciclo. Chiedo la collaborazione di tutti i cittadini per evitare l’abbandono dei rifiuti”

Pisa, 21 marzo 2020. A partire da ieri venerdì 20 marzo, la Geofor ha comunicato la sospensione del ritiro di carta e multilaterale per un periodo di 15 giorni, ovvero fino alla data 3 aprile, salvo ulteriori variazioni che verrano comunicate dall’azienda in seguito. Il provvedimento è stato adottato in seguito alle comunicazioni ricevute dal Consorzio Nazionale Imaballaggi (CONAI) e dal Consorzio Nazionale per la raccolta, il riciclo e il recupero degli imballaggi in plastica (COREPLA) in cui si fa presente che, a causa delle problematiche scaturite nel settore dei trasporti e del trattamento dei rifiuti in questa fase di emergenza sanitaria, si sta interrompendo gran parte dei flussi legati al ritiro di materiale e i consorzi non riescono a garantire la regolare attività di smaltimento e riciclo dei rifiuti.

“Al netto delle proteste dei lavoratori della Geofor  – dichiara l’assessore all’ambiente del Comune di Pisa Filippo Bedini – mi preme chiarire ai cittadini che proseguirà regolarmente la raccolta dei rifiuti indifferenziati e organici, mentre per 15 giorni viene sospeso il ritiro della carta e del multilaterale su tutto il territorio comunale. Stiamo lavorando per cercare soluzioni che ci consentano di ridurre questi quindici giorni. Mi rendo conto che questa sospensione del servizio causerà disagi non indifferenti, ma è dovuta a cause di emergenza sanitaria di livello nazionale che non dipendono dalle competenze del Comune. Invito dunque tutti i cittadini a cercare soluzioni   per conservare carta e multimateriale fino a quando il servizio non potrà riprendere. Per quanto riguarda le utenze che usufruiscono dei cassonetti interrati, invito i cittadini a non depositare i rifiuti fuori dai cassonetti e faccio un richiamo al senso di responsabilità e di civiltà di tutti. Soprattutto in un momento come questo, in cui stiamo facendo uno sforzo straordinario per tenere pulite le strade e sanificarle, chiediamo la collaborazione dei cittadini affinché non si verifichino  fenomeni di abbandono dei rifiuti in strada, perché ai fini del contenimento del contagio è fondamentale mantenere un ambiente urbano pulito. Chiediamo collaborazione anche nel rispetto dei lavoratori di Geofor e Avr che nonostante tutte le difficoltà del momento, continuano ad operare per tenere la città pulita, nell’interesse dell’intera comunità: vanno ringraziati e aiutati.

”Vedo in queste ore sui social – conclude Bedini – foto e commenti ironici su alcuni punti in cui sono stati abbandonati rifiuti. Chi non capisce la gravità della situazione e la difficoltà di gestione, che peraltro non dipende direttamente dal Comune, ma anzi approfitta per cercare facili consensi e fare campagna elettorale in una situazione di emergenza nazionale, non ha chiaro che questo non è certo il momento per fare polemiche e gettare benzina sul fuoco, ma, al contrario, adesso è fondamentale remare tutti insieme dalla stessa parte per risolvere i problemi e superare questo momento di grave difficoltà”.

You may also like

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accetto Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy