PISTOIA – Dal 3 gennaio online “Radio RaccontoLab”

San Giorgio, sul web le trasmissioni radiofoniche realizzate dai giovani. Dopo 6 mesi si è concluso il laboratorio a cura di YouLab Pistoia

Si è concluso il progetto “Radio RaccontoLab”, un laboratorio a cura di YouLab Pistoia iniziato lo scorso luglio, con il quale i giovani partecipanti hanno potuto imparare e fare esperienza sulla creazione e registrazione di alcuni episodi radiofonici dedicati alla cultura americana. Da lunedì 3 gennaio queste trasmissioni potranno essere ascoltate e condivise online attraverso la web radio “Radio Pistoia Web”, partner del progetto.

L’assessora Semplici

«Si tratta di una proposta innovativa rivolta ai giovani – dichiara l’assessore alle attività e istituti culturali Margherita Semplici – che ha permesso a un gruppo di ragazzi di fare un’esperienza importante nel mondo radiofonico digitale, approfondendo varie tematiche e prendendo confidenza con questi mezzi di comunicazione. Il progetto sarà riproposto anche il prossimo anno grazie a un finanziamento dell’Ambasciata Usa».

Spaziando dal rap alla slam poetry, dalla street art ai grandi eventi che hanno segnato la storia degli Stati Uniti, in questi sei mesi, ogni settimana, i ragazzi hanno assaggiato cosa significhi ideare e progettare dalle fondamenta una trasmissione podcast, grazie ai docenti Valentina Bischi e Federico Fagioli di Radio Pistoia Web.  Alla fine del percorso sono state registrate cinque puntate (che saranno disponibili nella Sezione Podcat di Radio Pistoia Web: https://radiopistoiaweb.com/podcast/). I titoli sono:

– Le donne del fumetto

– Dal rap alla slam poetry e viceversa

– I grandi eventi americani attraverso la musica che racconta

– Da Brooklin a Napoli: il viaggio della street art

– I docufilm verso la salvaguardia del pianeta

“YouLab Pistoia” è un progetto nato dalla collaborazione tra l’Ambasciata degli Stati Uniti d’America in Roma e la biblioteca San Giorgio, con lo scopo di creare un centro di innovazione digitale aperto al pubblico, nel quale i giovani possano utilizzare una ricca dotazione di strumentazione informatica e audiovideo per apprendere nuove competenze e maturarle fino ad arrivare alla piena padronanza dei diversi ambienti e alla realizzazione di prodotti digitali spendibili anche sul mercato.