Luciano Somma, poeta

POESIA – A Toto’ di LUCIANO SOMMA (testo e video)

I nostri lettori – Luciano Somma è un poeta napoletano, giornalista, ha collaborato con numerose testate giornalistiche italiane

Luciano Somma è nato a Napoli il 18 Marzo 1940, la sua passione per la poesia fiorisce insieme all’adolescenza. Le sue poesie sono state pubblicate anche in Russia. Tra le sue collaborazioni annovera il Mattino di Napoli, la Nazione di Firenze, Men a Topolino, Intimità, Il Roma, Frate Indovino, La Disfida, Il Pungolo Verde, L’Eco del Popolo, il Club Degli Autori, Brontolo, Miscellanea , Cronaca Filatelica. Come paroliere è iscritto alla S.I.A.E. dal 1967 ed ha all’attivo oltre 500 canzoni edite o incise. ll suo nome non poteva naturalmente essere assente nel Dizionario Storico dei Poeti Napoletani, da figura di primo piano quale è della poetica napoletana del Novecento (Patrizia Baroni)

________________________________________________

A Totò

Tu ‘ncopp’’o palcoscenico si’ stato n’attrazione,

‘o rre d’’o munno comico pe’ tre generazione.

Verace figlie ‘e Napule n’hê dato buonumore,

sapive fa miracule cu’ l’arte toia d’attore.

Ritornello

Mado’, che cervella tenive comme autore

pe’ scrivere : ‘A LIVELLA e ‘O FINE DICETORE.

Pe fa na MALAFEMMENA ch’e’ nu capolavoro,

canzona chiena ‘e semmena ch’ogge se canta ancora.

II

A sta citta che campa ‘a sempe ‘int’’o turmento.

tu c’hê lassate ‘a lampa, nu sciummo ‘e sentimento.

n’eredita’ ‘e surriso nu testamento ‘e core

na luce ‘e pizzo a rrisa l’oro ‘e nu ‘nduratore.

Ritornello

Mado’, che cervella tenive comme autore

pe’ scrivere : ‘A LIVELLA e ‘O FINE DICETORE.

Pe fa na MALAFEMMENA ch’e’ nu capolavoro,

canzona chiena ‘e semmena ch’ogge se canta ancora.

III

E pe ringraziamento t’avimmo dedicato

TOTO’!.. Nu monumento tutto pe tte, allustrato!

Napule e’ na famiglia aunita ‘int’’o calore

e tu ca lle si’ figlio nun puo’ muri’, nun muore.

Ritornello

Mado’, che cervella tenive comme autore

pe’ scrivere : ‘A LIVELLA e ‘O FINE DICETORE.

Pe fa na MALAFEMMENA ch’e’ nu capolavoro,

canzona chiena ‘e semmena ch’ogge se canta ancora.

Totò

Tu sopra al palcoscenico sei stato un’attrazione

Il re del mondo comico per tre generazioni

Vero figlio di Napoli ne hai dato buonumore

Sapevi far miracoli con l’arte tua di attore

Ritornello

Totò che gran cervello avevi come autore

per scrivere : ‘A LIVELLA e ‘O FINE DICITORE.

hai scritto MALAFEMMENA un tuo capolavoro,

canzone molto bella che oggi si canta ancora

II

A Napoli che vive da sempre nel tormento

lasciasti a noi la luce nel grande firmamento

lasciasti il tuo sorriso, immerso in ogni cuore

l’effetto del tuo viso come un prestigiatore

Ritornello

Totò che gran cervello avevi come autore

per scrivere : ‘A LIVELLA e ‘O FINE DICITORE.

hai scritto MALAFEMMENA un tuo capolavoro

canzone molto bella che oggi si canta ancora

III

E per ringraziamento ti abbiamo dedicato

TOTO’!.. Un monumento che ormai ti ha immortalato

Napoli e’ una famiglia unita nel calore

e tu che gli sei figlio non puoi morir, non muori!

Ritornello

Totò che gran cervello avevi come autore

per scrivere : ‘A LIVELLA e ‘O FINE DICITORE.

hai scritto MALAFEMMENA un tuo capolavoro canzone molto bella che oggi si canta ancora.

___________________

a cura di Patrizia Baroni