PRATO – Container Serraglio: Progetto Riversibility

Il container del Serraglio cambia look e trasloca di fronte al Buzzi. Saranno spazi da destinare a bar, street food e coworking

Continua il progetto “Riversibility” che ha come obiettivo la riqualificazione degli spazi pubblici nel lungo Bisenzio per incrementare i fruitori del “parco fluviale” e che comprende anche l’installazione di nuovi container da destinare a bar, postazioni per lo street food, e spazi di coworking per grandi e piccoli.

Nel pomeriggio di mercoledì 3 febbraio il container Riversibility del Serraglio è stato caricato da una ditta specializzata per essere modificato e riqualificato. Dopo il cambio di look, però, il container-bar verrà collocato di fronte al Buzzi, nella zona adiacente al Ponte Petrino insieme ad un altro nuovo che sarà utilizzato per lo street food. L’intervento di installazione delle due strutture terminerà nella seconda quindicina di aprile.

Al Serraglio, invece, ne verranno installati due nuovi, uno attaccato all’altro, dando vita ad un’area bar di dimensioni doppie rispetto alle precedenti che potrà essere utilizzata anche d’inverno. La struttura sarà pronta per la seconda quindicina di aprile.

Gli ultimi in ordine di tempo ad essere installati saranno i container nella zona del Cantiere nel tratto della pista ciclabile tra la ferrovia e il fiume Bisenzio con accesso dal ponte Datini, pronti a maggio. Saranno tre nuovi container a servizio dalle associazioni e dalle start up per riunioni e attività di coworking. In particolare due container saranno accoppiati e adibiti a sala riunioni, l’altro servirà da ripostiglio. Nello spazio adiacente alle tre strutture, nascerà un’area verde con anche degli orti per i bambini.

(Fonte e Foto: Uff. Stampa Comune di Prato)