Ricordare le stagioni fa bene

di CELESTINO PIO CASULA – Ogni volta che arriva l’inverno puntualmente ritornano i commenti sulle temperature e i confronti con il passato.

Leggo alcuni commenti sul clima di questi giorni… Freddo, troppo, poco, mai così freddo… Voglio quindi raccontare una storiella.

La nostra bella Terra in questi giorni, parrà strano, è più vicina alla nostra amata stella, il Sole. Per nostra fortuna il suo invisibile, intangibile ma corposo manto aereo, l’atmosfera, ci protegge deviando i raggi, altrimenti mortiferi. La diffrazione ottica, meravigliosa interferenza, devia e diffonde il calore altrimenti eccessivo del Sole, così che il Generale Inverno possa tranquillamente stendere il suo candido manto sulla Terra. Brividi, freddo, sotto quel teporoso manto la Terra si ristora e si riprende da tutti gli sforzi delle precedenti stagioni. Si nutre assorbendo le foglie autunnali che, prima con colori dal ramato al rosso mattone, hanno ricoperto il suolo, poi esposte alle paturnie del tempo si sono trasformate in nutrimento per il nostro pianeta,

Un vecchio saggio popolare, infatti recita: “Sopra la neve fame, sotto la neve pane”. Significando che la terra genera poi i germogli che aiuteranno le forme viventi a trovare sostentamento. Pian piano, ma nemmeno tanto, il buon generale inverno arresta il suo manto.

I primi timidi fili d’erba fanno capolino dal nevoso manto. Poi un’esplosione di vita riempie campi e cuori, l’allegra primavera reca i primi tepori ed in men che non si dica irrompe entusiasta l’estate con la luce, il caldo e tutta la natura in festa permettendo così di riempire le madie, antiche e moderne, accumulando frutta di stagione e carne per poi utilizzarli quando tornerà l’inverno.

Un lampo, un boato, pioggerellina prima fine poi sempre più intensa. Un attimo e di nuovo, lontano, brillante appare il caldo sole. Che sembra essere un po’ più grande giorno dopo giorno. Il colorato autunno silente, mano a mano irrompe donando colori fantastici, ci prepara per un altro freddo, indispensabile, inverno. Viva l’inverno stagione d’amare.

(foto: licenza pxhere – https://pxhere.com/it/photo/101222)