Cronaca di Siena e provincia, IN TOSCANA

TREQUANDA – Festa dell’Olio Novo a Castelmuzio

Il 16 e 17 ottobre. Primo weekend della Festa con tanti appuntamenti culturali ed enogastronomici dedicati ai prodotti tipici del territorio

Ritorna la Festa dell’Olio Novo nel Comune di Trequanda, dopo l’edizione ridotta dello scorso anno: per il 2021 la festa dedicata ai prodotti tipici del nostro territorio tornerà ad occupare due weekend densi di iniziative, appuntamenti culturali ed incontri enogastronomici, nel rispetto delle normative sanitarie vigenti. Il primo weekend di festa si svolgerà sabato 16 e domenica 17 ottobre a Castelmuzio, in collaborazione con Castelmuzio Borgo Salotto e la Società Sportiva Valentino Mazzola.

Il programma di sabato 16 ottobre. Si comincia alle ore 11 presso il Centro Servizi Olivicoltura di Castelmuzio si terrà l’inaugurazione della mostra di pittura “Terra di Siena Terra di Boemia”, una mostra itinerante d’arte contemporanea di artisti della Repubblica Ceca e senesi. La mostra coinvolge i seguenti artisti: Pavel Klíma, artista e vice governatore della Boemia del Sud, Vít Pavlík, artista, sindaco di Volary e direttore della scuola d’arte di Volary, Theodor Buzu, artista e insegnante d’arte a Tabor, Josef Odraska artista ed ex insegnante dell’Accademia a Ostrava, Tomáš Pergler scultore, insegnante presso l’Accademia di Belle Arti di Praga e Lenka Sárová Malíská, illustratrice e artista di Kalovy Vary,e la senes Sabrina Danielli, artista e insegnante, il pratese Mattia Crisci, artista e insegnate e Cecilia Chiavistelli, artista grafica e curatrice delle mostra. Due paesi tra i più amati al mondo, dove l’arte e la cultura sono da sempre una realtà viva, con un profondo legame con il territorio, e questa mostra rappresenta anche un messaggio per dimostrare la vicinanza e la stima fra i due popoli. Gli artisti, tutti protagonisti dell’arte contemporanea nei loro rispettivi paesi, si confrontano in un dialogo creativo attraverso le proprie opere pittoriche. Si percepiscono le caratteristiche di stile e di formazione, le differenti creatività, mentre emerge forte una grande coerenza e un’aderenza all’attuale situazione, in divenire, dell’arte. La mostra, realizzata con il patrocinio del Consolato della Repubblica Ceca – della Regione Toscana e del Comune di Trequanda, proseguirà fino a fine ottobre presso la libreria Libraccio Firenze e Il circolo ARCI di Settignano con il patrocinio del Comune di Firenze.

Alle ore 12 appuntamento con “Pane e olio – L’origine dell’olio attraverso la Fiaba” di Adalinda Gasparini con letture di Laura Cioni (attrice e psicoterapeuta). Adalinda Gasparini e coautrice insieme a Claudia Chellini di una serie di volumi dedicati alle fiabe italiane pubblicati dall’editore Foschi.

Alle ore 15:30 Castel Libro presenta “L’altra Gioventù” di Piero Fabbrini, Nuova Immagine editrice. Le vicissitudini narrate nel romanzo rivelano come il destino individuale dei componenti di una famiglia piccoloborghese della prima metà del secolo scorso sia legato a quello di una generazione che ha vissuto due conflitti mondiali e una dittatura. Una complessa epopea familiare che si snoda, con le sue luci e ombre, sullo sfondo del teatro della grande Storia. Piero Fabbrini è nato a Siena nel 1988, dopo la laurea in Lettere Moderne presso l’Ateneo senese, insegna oggi Discipline Letterarie presso il Liceo Piccolomini della sua città. Si è occupato di Storia contemporanea, in particolare del rapporto tra intellettuali e regime fascista nonché della politica coloniale italiana in Africa orientale e in Libia di cui ha messo in luce criticamente le sciagurate conseguenze, oggi più che mai necessario tema di riflessione nel dibattito politico nazionale ed internazionale sulla nostra memoria storica.

Alle ore 16, sempre presso il Centro Servizi Olivicoltura di Castelmuzio, arriva la quinta edizione di “Appicicchia”, la gara di appiciatura, comprensiva di laboratorio e cena finale. Riprende la divertente gara di “lunghetti”, come vengono chiamati i pici a Castelmuzio, che ogni anno incorona il provetto cuoco “appiciatore” più abile. Per partecipare è necessario iscriversi al numero 335.5478839. Sarà anche possibile “imparare” l’arte dell’appiciatura nei laboratori con le mani in pasta ed al termine della gara, per tutti sarà possibile degustare un piatto di lunghetti (pici) al ragù, all’aglione o all’olio novo e briciole. Special guest di questa edizione sarà Luisanna Messeri, personaggio amatissimo della cucina sia in televisione che in radio (da La prova del Cuoco su Rai1 a Il Club delle cuoche, fino a Decanter – Chef ma non troppo su Radio2), è autrice di numerosi libri e vulcanica portavoce di tutte le inconfondibili bontà che rendono unica la cucina italiana, fedele al motto che “la grande cucina non è né quella ricca, né quella povera: è quella buona”.

Alle ore 18:00 presso il giardino del Belvedere (le mura) appuntamento con “A questi chiari di luna – l’estasi con l’olio novo e i divini tramonti”. Musica, poesia, cultura e umorismo con Massimo Cenni. Aspettando la luna piena saranno serviti assaggi di vino e olio novo in collaborazione con gli assaggiatori Aicoo

Alle ore 19:00 presso il Centro Servizi Olivicoltura di Castelmuzio, Castel Libro presenta il libro e la mostra fotografica “Non serviamo fiorentine ben cotte” di Guido Cozzi. Il libro illustrato, con 40 ricette di cucina di carne di Stefano Bencistà Falorni. In questo libro troverete una traccia di viaggio attraverso un pezzo di cultura toscana: una Toscana che sa di sale, di erba, di terra bagnata dalla pioggia e di odore di fumo del forno e del camino. La terra che ha visto nascere l’Umanesimo e ha sempre mantenuto un virtuoso equilibrio tra Storia e Natura non può non insegnarci qualcosa anche quando parliamo di cibo, di vita, di animali. Guido Cozzi Nato a Firenze nel 1962: per l’editoria specializzata ha realizzato centinaia di servizi fotografici di carattere geografico, etnografico e turistico, viaggiando in oltre ottanta paesi.

Il programma di domenica 17 ottobre. Alle ore 9 si parte da Piazza della Pieve di Castelmuzio con il “Cardio-Trekking”, una passeggiata libera di circa 5 km tra gli olivi con Marcello Marelli (in arte Bonzolino) e Carmine Liccardi, autore del libro “A cuor leggero”. Il progetto di Cardio-Trekking è aperto a tutti, giovani e anziani, soggetti sani e cardiopatici grazie al quale avremo l’opportunità di monitorare i partecipanti prima, durante e dopo la pratica sportiva ma soprattutto educarli ad uno stile di vita sano. Le giornate di Cardio-Trekking sono state definite come un suggestivo laboratorio sperimentale medico-sportivo; prevedono momenti di cammino alternati ad altri di informazione collettiva, di esercizio respiratorio e meditazione così che i partecipanti acquisiscano nel tempo l’autoconsapevolezza necessaria al bene e alla cura di sé stessi

Alle ore 16.00 Castel Libro presenta “Trentagocce. Percorso dall’olivo alla tavola con le ricette dello chef dell’extravergine”. Il primo libro di ricette dello chef Andrea Perini (ed. Il Forchettiere). Un volume che, oltre a raccontare trenta piatti del giovane talento toscano in abbinamento ad altrettanti oli Evo italiani di altissima qualità, passa in rassegna l’intero percorso dall’olivo fino alla tavola. Una serie di esperti – degustatori, giornalisti, storici, medici, tecnici – analizza il fenomeno dell’extravergine d’oliva da ogni possibile angolazione, in ogni sua reale sfaccettatura.

Dalle ore 17 si svolge per le vie del borgo di Castelmuzio la “Fiaba Animata” con gli attori di Effepi Teatro (Matias Endrek, Caterina Fusi e Valentina Testoni) in occasione della presentazione della nuova avventura Mortina “Una sorpresa da brivido” di Cantini Barbara (ed. Mondadori). In collaborazione con la Scuola dell’Infanzia ARCA DI NOE di Petroio ( I.C.Parini Torrita di Siena).

Alle ore 18:30 Castel Libro presenta “Verità della decrescita. Via dalla scienza totalitaria per salvare il mondo” di Gloria Germani. Verità della decrescita vuole mostrare che l’attuale “dittatura dell’economia” e la globalizzazione sono frutto delle idee ottocentesche e screditate di materia, tempo progressivo, crescita. Apre invece una nuova strada verso il Non Dualismo, fatta di economia locale, relazioni affettive, visione sistemica, il biologico della mente. Gloria Germani è ecofilosofa con un background in filosofia occidentale e orientale (ha studiato all’Università di Firenze, di Pisa e alla New York University), ha viaggiato molto in Asia e lavora da trent’anni nell’ambito dei media. È la maggior esperta del pensiero di Tiziano Terzani, che ha anche firmato la Prefazione del suo libro Madre Teresa e Gandhi (2016).

Durante i due giorni di festa saranno presentati menù speciali a base di olio novo presso:

– Stand Gastronomico della Soc. Sportiva – Centro Servizi per l’olivicoltura – Sabato 16 a cena (pici) e Domenica 17 pranzo e cena – prenotazioni 360341597 – 3386570451 – Casalmustia – P.zza della Pieve – sempre aperto – prenotazioni 0577665166 – La Cucina della Moscadella – Menù dell’Olio Novo di Castello – Domenica 17 Pranzo e Cena su Prenotazione 0577.665516

In etrambe le giornate dalle ore 10 per le vie del borgo di Castelmuzio saranno presenti i mercatini con i produttori di olio locali, prodotti enogastronomici e oggettistica, oltre alla mostra delle creazioni fatte a mano dalle Magliettaie di Castello, al Punto di ascolto Olivicoltori, a giochi ed attrazioni varie tutto a cura degli abitanti del paese. Sarà inoltre presentato da un rappresentante dell’Ass. Amici della Chianina il “primo itinerario cicloturistico della chianina nella zona di origine”.

Il ricavato sarà interamente devoluto per opere e attività per mantenere vivo il piccolo Borgo e nella fattispecie per la ristrutturazione del campetto di calcio e area polifunzionale da parte della Società Sportiva Valentino Mazzola di Castelmuzio. Gli incontri letterari presentati da Castel Libro sono a cura della Libreria Libraccio di Firenze.

La manifestazione è realizzata grazie alla generosità delle strutture ricettive, degli sponsor, della parrocchia e dei cittadini che hanno gentilmente messo a disposizioni spazi e camere per poter accogliere i partecipanti, gli assaggiatori AICOO che come ogni anno arricchiscono la manifestazione con la loro competente presenza. È realizzata anche grazie al lavoro di alcuni cittadini che generosamente e con passione hanno donato braccia e tempo, sapienza e esperienza.