Cronaca di Siena e provincia, IN TOSCANA

TREQUANDA – Risorse per i tre borghi del Comune

I centri storici di Petroio, Castelmuzio e Trequanda al centro di riqualificazioni con risorse comunali, territoriali e regionali

Risorse e attività di riqualificazione per i tre borghi del Comune di Trequanda: nelle scorse settimane Petroio, Castelmuzio e Trequanda sono state interessate da alcune attività di valorizzazione dei centri storici, per migliorare la sicurezza e la fruibilità turistica.

A Castelmuzio, grazie ai fondi regionali destinati ai Centri Commerciali Naturali, per un importo complessivo di 20mila euro, è stata sistemata piazza IV Novembre. I lavori pubblici hanno riguardato la sistemazione di ringhiere e panchine, l’istallazione di elementi di arredo urbano e il completamento dell’area del belvedere antistante. Sono stati inoltre predisposti dei nuovi giochi per l’infanzia al parco, tra cui un “gioco sensoriale”.

Anche per il centro storico di Petroio sono stati utilizzate le risorse della Regione Toscana destinate ai Centri Commerciali Naturali, per un importo complessivo di 20mila euro. Tali risorse sono state utilizzate per l’acquisto di arredi urbani per abbellire e impreziosire il centro storico, comprendenti panchine, cestini e nuovi elementi per le principali piazze e terrazze del paese. Nelle prossime settimane saranno inoltre installate delle nuove bacheche in corten (ferro battuto invecchiato) che verranno utilizzate come punto di informazione turistica e come opportunità espositiva per l’artigianato locale e i prodotti tipici del borgo.

Infine, per il centro storico di Trequanda, sono state utilizzati i fondi del Gal Leader, per un totale di 58mila euro. I lavori pubblici hanno interessato l’area commerciale all’ingresso del paese, ma anche il miglioramento della sicurezza stradale, con la creazione di nuovi marciapiedi e di un attraverso pedonale dotato di illuminazione specifica. Nelle prossime settimane, con risorse proprie, il Comune di Trequanda provvederà a rialzare tale attraversamento per migliorare ulteriormente la sicurezza di cittadini e visitatori, e limitare gli eccessi di velocità nelle strade principali, soprattutto nel periodo estivo.