Home Versilia VERSILIA. La verità sui lavoratori SEA, intervista con il direttore di Ersu Bresciani Gatti

VERSILIA. La verità sui lavoratori SEA, intervista con il direttore di Ersu Bresciani Gatti

by Matteo Baudone

Qualcosa non quadra e puzza di cattiva politica. Perché i 30 lavoratori di SEA sono in pericolo, quando il posto di lavoro era e sarebbe garantito.

Riepiloghiamo. 1) Il Comune di Camaiore nei mesi scorsi ha chiesto di uscire da SEA e di avvalersi del servizio per lo smaltimento dei rifiuti di ERSU Spa (azienda con sede a Pietrasanta che già gestisce il servizio per i comuni di Massarosa, Forte dei Marmi, Pietrasanta, Stazzema, Seravezza, Montignoso). 2) Il Consiglio di Stato, sull’opposizione di SEA e del Comune di Viareggio, ha dato ragione a Camaiore. 3) Per i 30 lavoratori di SEA che operavano sul territorio di Camaiore è venuta meno conseguentemente la loro attività lavorativa, il che significa: a) che saranno licenziati oppure, b) che SEA e indirettamente i cittadini di Viareggio dovranno caricarsi di 1 milione di euro circa all’anno di perdita sul servizio. 4) L’ipotesi del licenziamento non esiste per legge e di fatto: per legge perché il contratto nazionale di lavoro sull’igiene ambientale prevede il trasferimento del personale quando intervenga il subentro nel servizio da parte di un’altra azienda; di fatto, perché ERSU ha dichiarato formalmente di assumere i 30 lavoratori di SEA. 5) Perché allora 30 famiglie a rischio di rimanere senza stipendio? A quanto pare, per poter assumere i 30 lavoratori ERSU ha solo bisogno di una lettera di comunicazione dei nominativi da parte di SEA. Da questa intervista, apprendiamo che ERSU si è rivolta anche al prefetto di Lucca per garantire queste assunzioni. Ma la comunicazione di SEA non è mai arrivata ad ERSU. (M.T.)

You may also like

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accetto Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy