VIAREGGIO – Impianti sportivi inagibili: denuncia FdI

Domenici denuncia: “Il Comune mette a conoscenza le società dei bandi a disposizione per la sopravvivenza di tante realtà e impianti?”

“Perchè nel 2021 ci dobbiamo trovare a disputare partite di calcio in una struttura privata come il Marco Polo sport center?”

A porre l’interrogativo è Laura Domenici del dipartimento sport di Fratelli d’Italia, che fa presente come “ci siano risorse disponibili con bandi specifici a cui il Comune non riserva dovuta pubblicità”

“Inutile negare – comincia Domenici – che la situazione da un punto di vista degli impianti sportivi è in una fase di impasse: qualcosa l’amministrazione fa vedere che si sta muovendo ma in realtà tante società sportive sono in fortissima difficoltà in attesa dei tempi lunghissimi che saranno necessari a far ripartire spazi utili, attualmente inagibili, per dare la possibilità ai giovani di avvicinarsi alle diverse discipline, come praticanti ma anche come spettatori. Attualmente è aperto un bando della Regione che mette a disposizione complessivamente 1 milione 861mila euro. L’istruttoria è ancora in corso e tali contributi non risultano ancora assegnati e le richieste inoltrate da associazioni che hanno sede in Versilia sono circa 80. La cifra purtroppo è irrisoria se commisurata alle esigenze della sola città di Viareggio. Per questo chiedo: ma il Comune ha adeguatamente pubblicizzato queste opportunità visto che le associazioni sportive si reggono per lo più su forze di volontariato e di entusiasmo sportivo?

Sostenere le società sportive significa, partendo dal basso, garantire manutenzione e sopravvivenza a tantissimi campi e impianti, dove il Comune direttamente non riesce a intervenire a causa dei bilanci in dissesto. E negli uffici pubblici – conclude Domenici – ci sono adeguati interlocutori per affiancare nelle pratiche burocratiche le associazioni che devono conoscere possibilità di accesso ai bandi e avere un percorso agevole per attingere ai fondi?”