EMPOLI – Nuovo fontanello a Pozzale

A Pozzale attivato nuovo fontanello di acqua ad alta qualità. 4° impianto sul territorio comunale. Il 31 marzo al via anche quello ad Avane

Offrire opportunità di risparmio economico alle famiglie, concorrere alla riduzione di rifiuti, sensibilizzare i cittadini sull’importanza della risorsa idrica e avvicinare la popolazione al consumo dell’acqua di rubinetto.

È con questi obiettivi che nella mattina di martedì 15 marzo è stato inaugurato il fontanello di acqua ad alta qualità in via Sottopoggio per San Donato, a Pozzale, alla presenza del sindaco di Empoli, Brenda Barnini, del vicesindaco e assessore ai lavori pubblici, Fabio Barsottini, e di Giuseppe Sardu e Giancarlo Faenzi, rispettivamente presidente e vicepresidente di Acque, di fronte a un nutrito gruppo di cittadini e a una classe in rappresentanza della scuola primaria “ Ferruccio Busoni”, che si trova a due passi dal nuovo impianto.

Si tratta del quarto fontanello presente nel territorio comunale di Empoli e garantirà l’erogazione di acqua della rete idrica immediatamente buona da bere, grazie a un sistema che elimina il cloro, sostanza che serve a potabilizzare l’acqua lungo tutto il percorso della rete, assicurando al contempo bontà e sicurezza assoluta.

I fontanelli sono interamente progettati e realizzati dal Gruppo Acque, che si occupa – cosa non meno importante – anche della loro manutenzione.

La realizzazione di quest’ultimo impianto e di quello di Avane – che verrà inaugurato il prossimo 31 marzo – è stata possibile grazie al cofinanziamento del Comune di Empoli: un contributo del 50%, per un investimento totale di circa 100mila euro.

L’auspicio del gestore idrico e dell’amministrazione comunale è che l’impianto di Pozzale possa ottenere risultati analoghi a quelli degli altri tre fontanelli attualmente in funzione – Santa Maria, Zona Sportiva e Ponte a Elsa – che nel solo 2021 hanno erogato rispettivamente 913mila, 862mila e 463mila litri di acqua ad alta qualità, evitando in totale la produzione di circa 60 tonnellate di plastica, rispetto all’alternativo acquisto di acqua in bottiglia, e un risparmio stimato in quasi 500mila euro.

Il sindaco Barnini

«Un impegno preso con i cittadini di Pozzale, rispettato grazie ad Acque che si è resa disponibile a realizzare questo nuovo servizio, davvero importante per tutti voi – ha affermato il sindaco Barnini -. Il fontanello è fondamentale per la popolazione ma è anche un investimento a favore dell’ambiente per ridurre il consumo di bottiglie di plastica. È bello che a inaugurarlo insieme a noi ci sia anche la classe V della scuola primaria del Pozzale con le loro maestre di scienze.  I bambini hanno lavorato in questi giorni ad una ricerca sul valore dell’acqua e del recupero. Questo sarà anche luogo di incontro, di socialità mentre verrete a riempire bottiglie e borracce. Un servizio vicino ai cittadini all’interno delle frazioni per quell’idea di città dei 15 minuti, è un modo per restare e abitarci bene. L’altra cosa che voglio dire – conclude il primo cittadino – è che in queste settimane insieme al vice sindaco Fabio Barsottini, abbiamo messo a fuoco un altro dei punti di cui da tanto tempo si parla con la frazione del Pozzale e cioè il collegamento ciclabile con il centro della città. A breve affideremo la progettazione della pista ciclabile, quindi speriamo davvero di riuscire a realizzarla nel più breve tempo possibile perché credo sarebbe davvero una bella novità insieme a quella del fontanello, per avvicinarvi sempre di più anche al centro e vivere sempre meglio all’interno della frazione».

«Con il progetto Acqua ad Alta Qualità Quella – ha spiegato Sardu – non vogliamo solamente offrire opportunità di risparmio delle famiglie e attuare una strategia plastic free per i nostri territori, ma vogliamo anche dare valore alla risorsa di cui quotidianamente ci occupiamo per i nostri cittadini. È bene ricordare infatti come l’acqua del fontanello, che ha il pregio di essere immediatamente buona da bere, sia la stessa che arriva nelle nostre case. È a chilometro zero, sicura e super-controllata: Acque ogni anno analizza 150mila parametri lungo la rete idrica, assicurando un livello di conformità praticamente del 100%».