FORTE DEI MARMI – Ancora il titolo “Città che legge”

Il paese della Versilia riceve consecutivamente per la seconda volta questo riconoscimento dell’istituto del MIBACT

Per la seconda volta consecutiva il Comune di Forte dei Marmi ottiene il prestigioso titolo di “Città che Legge”.

Il riconoscimento, rilasciato dal Centro per il libro e la lettura (Istituto del Ministero per i beni e le attività culturali ed il turismo) intende promuovere e valorizzare, d’intesa con ANCI, le Amministrazioni Comunali che si impegnino a svolgere con continuità sul proprio territorio politiche di promozione della lettura.

Il sindaco Murzi e l’assessore Polacci

Esprimono la propria soddisfazione per la qualifica ottenuta il Sindaco e l’Assessore alla Cultura Graziella Polacci: “Con la riapertura della biblioteca comunale a Palazzo Quartieri abbiamo inteso proprio evidenziare l’importanza della lettura e della cultura in genere come elementi di coesione e di crescita della nostra comunità. La Biblioteca con le sue numerose attività destinate alle diverse tipologie di utenti è diventata punto di riferimento e di incontro, coinvolgendo le varie realtà cittadine, dalle scuole alle associazioni. E questo riconoscimento – concludono – deve rappresentare un ulteriore stimolo a continuare, pur nelle difficoltà logistiche derivanti dall’emergenza Coronavirus, sulla strada intrapresa”.

(Fonte e Foto: Uff. Stampa Comune di Forte dei Marmi)