I PENSIERI DELLA DOMENICA DI DON LUIGI, OPINIONI

I pensieri della domenica di Don Luigi: Gesù pastore

“Gesù ebbe compassione di loro, perché erano come pecore che non hanno pastore, e si mise a insegnare loro molte cose”

In quel tempo, gli apostoli si riunirono attorno a Gesù e gli riferirono tutto quello che avevano fatto e quello che avevano insegnato. Ed egli disse loro: «Venite in disparte, voi soli, in un luogo deserto, e riposatevi un po’». Erano infatti molti quelli che andavano e venivano e non avevano neanche il tempo di mangiare.

Allora andarono con la barca verso un luogo deserto, in disparte. Molti però li videro partire e capirono, e da tutte le città accorsero là a piedi e li precedettero.

Sceso dalla barca egli vide una grande folla, ebbe compassione di loro, perché erano come pecore che non hanno pastore, e si mise a insegnare loro molte cose. (Mc 6,30-34)

La condizione dell’umanità è per Gesù, come “pecore senza pastore”, condizione che lo fa soffrire e per questo si mette ad insegnare e molti di loro lo ascoltavano.

Il Pastore Vero indica la strada, difende dai lupi, conosce la voce, dona la vita per le pecore. Chi non è pastore buono inganna le pecore perché esse si disperdano, disorientando le menti. Aiuta Signore la chiesa a non perdere mai il proprio compito specifico, senza adattarsi alle logiche del mondo, barattando la Verità per essere acclamati dagli uomini. Gesù poi ci invita tutti a ritirarci in disparte con Lui, disponiamoci in preghiera ritrovando nella nostra intimità con Lui, equilibrio, pace, serenità e gioia. Senza di Lui aumentano le nostre ansie e paure e la vita sembra non dare risposte alle domande più profonde come la ragione della sofferenza e della morte, eppure il Signore è venuto per essere la RISPOSTA.

GESU’ ILLUMINA LA NOSTRA VITA!  Il Signore vi Benedica.

(Foto: https://pixabay.com/it/photos/religione-fede-pastore-sch%c3%a4fer-3450127/)