Focus Opinioni, I PENSIERI DELLA DOMENICA DI DON LUIGI, OPINIONI

I pensieri della domenica di Don Luigi: i piccoli

Chi scandalizzerà uno solo di questi piccoli … è meglio per lui che gli venga messa al collo una macina da mulino e sia gettato nel mare

Chiunque infatti vi darà da bere un bicchiere d’acqua nel mio nome perché siete di Cristo, in verità io vi dico, non perderà la sua ricompensa.

Chi scandalizzerà uno solo di questi piccoli che credono in me, è molto meglio per lui che gli venga messa al collo una macina da mulino e sia gettato nel mare. Se la tua mano ti è motivo di scandalo, tagliala: è meglio per te entrare nella vita con una mano sola, anziché con le due mani andare nella Geènna, nel fuoco inestinguibile. E se il tuo piede ti è motivo di scandalo, taglialo: è meglio per te entrare nella vita con un piede solo, anziché con i due piedi essere gettato nella Geènna. E se il tuo occhio ti è motivo di scandalo, gettalo via: è meglio per te entrare nel regno di Dio con un occhio solo, anziché con due occhi essere gettato nella Geènna, dove il loro verme non muore e il fuoco non si estingue». Mc 9,38-43.45.47-48

La ricompensa per chi riconosce e aiuta i discepoli del Signore dimostra l’agire in nome di Gesù. Egli manda nel suo nome a predicare il Regno di Dio e questo dona Salvezza, Liberazione dal demonio e Vita Eterna a chi lo accoglie e lo riconosce. Ma il messaggio forte che oggi ci dona il Signore è la necessità, ad ogni costo, di evitare lo scandalo nei confronti dei più piccoli. Non sottovalutiamo le nostre responsabilità personali e comunitarie. Il rischio che corriamo è di giustificare ogni pensiero e ogni azione non sapendo valutare più il bene e il male. Se rimaniamo uniti al Signore, non mancheremo nel contribuire al “Bene Comune”. Si scandalizza i più piccoli anche quando non ci assumiamo le nostre responsabilità nei confronti di chi dobbiamo educare. Non giustifichiamo i nostri fallimenti con i luoghi comuni: “fanno tutti così”, “è cambiato il mondo”… abbiamo il coraggio di indicare la via che prone il Vangelo, sempre vero e sempre attuale. Siamo noi che dobbiamo convertirci a Lui e no il Vangelo che deve essere aggiornato!  Signore donaci il coraggio di non fermarci di fronte ad un mondo e a una chiesa che spesso “giocano alla meno” per non esporsi e non compromettersi!

Il Signore vi Benedica.

(Foto: https://pixabay.com/it/photos/fratelli-gli-amici-fratello-sorella-862967/)