CULTURA, I PENSIERI DELLA DOMENICA DI DON LUIGI

I pensieri della domenica di Don Luigi: la correzione

«Se il tuo fratello commetterà una colpa contro di te, va’ e ammoniscilo fra te e lui solo; se ti ascolterà, avrai guadagnato il tuo fratello»

«Se il tuo fratello commetterà una colpa contro di te, va’ e ammoniscilo fra te e lui solo; se ti ascolterà, avrai guadagnato il tuo fratello; se non ascolterà, prendi ancora con te una o due persone, perché ogni cosa sia risolta sulla parola di due o tre testimoni. Se poi non ascolterà costoro, dillo alla comunità…In verità io vi dico ancora: se due di voi sulla terra si metteranno d’accordo per chiedere qualunque cosa, il Padre mio che è nei cieli gliela concederà. Perché dove sono due o tre riuniti nel mio nome, lì sono io in mezzo a loro».

Quando il Signore ci parla di correzione fraterna, porta il nostro relazionarci ai fratelli verso una maturità umana e spirituale di livello alto ma non impossibile, perché essere uomini e donne significa desiderare di raggiungere il bene nonostante comporti fatica e sacrificio. Chi decide di far notare che qualcuno ha sbagliato nei propri confronti significa che prima di tutto ha lavorato su se stesso. Come ci dice Gesù il motivo per cui chiedi ad un fratello di cambiare è perché vuoi aiutarlo e non giudicarlo.

Piccoli gesti di pace aiutano a realizzare la pace nel mondo intero.

Oggi poi veniamo invitati da Gesù a unirci per pregare, perché la nostra preghiera possa essere esaudita da Lui. Ricordiamoci che la Comunità rende presente realmente il Signore. Cerchiamo di costruire Comunità vere, che nonostante le diversità sappiano, perché docili allo Spirito di Dio, testimoniare nelle azioni e nelle opere l’Amore di Dio.

“Dio è Amore, dove c’è Amore lì c’è Dio”.

Il Signore vi benedica. Buona Domenica.

(Foto: https://pixabay.com/it/photos/mano-dito-puntato-puntamento-dito-1923005/)