I pensieri della domenica di Don Luigi: La pietra d’angolo

“La pietra che i costruttori hanno scartato è diventata la pietra d’angolo; questo è stato fatto dal Signore ed è una meraviglia ai nostri occhi”

«C’era un uomo, che possedeva un terreno e vi piantò una vigna. La circondò con una siepe, vi scavò una buca per il torchio e costruì una torre. La diede in affitto a dei contadini e se ne andò lontano. Quando arrivò il tempo di raccogliere i frutti, mandò i suoi servi dai contadini a ritirare il raccolto. Ma i contadini presero i servi e uno lo bastonarono, un altro lo uccisero, un altro lo lapidarono… Da ultimo mandò loro il proprio figlio dicendo: Avranno rispetto per mio figlio! Ma i contadini, visto il figlio, dissero tra loro: Costui è l’erede. Su, uccidiamolo e avremo noi la sua eredità! Lo presero, lo cacciarono fuori dalla vigna e lo uccisero… Gesù disse: “La pietra che i costruttori hanno scartato è diventata la pietra d’angolo; questo è stato fatto dal Signore ed è una meraviglia ai nostri occhi”. Perciò io vi dico: a voi sarà tolto il regno di Dio e sarà dato a un popolo che ne produca i frutti». (Mt 21,33-43)

Il Signore affida a noi la sua Vigna perché produca frutti buoni e abbondanti. Non possiamo spadroneggiare su ciò che non è nostro e la responsabilità che viene data ci impegna con onestà e passione a non essere semplicemente esecutori scontati e tiepidi. E’ la nostra missione che trasforma le nostre apatie in forza e responsabilità. Ciò che ci troviamo a fare è testimoniare il Sacrificio di Cristo sulla Croce e questo esige una risposta altrettanto forte e coraggiosa. Lui è il fondamento delle nostre azioni e il motivo per cui non basta essere suoi discepoli ma anche collaboratori della salvezza per i fratelli che incontriamo sul nostro cammino. Non può esistere che una vigna affidataci perché produca uva buona, possa essere ugualmente lasciata al contadino, quando l’impegno di ben custodirla non è portato avanti con diligenza e passione. Se non produce frutti essa viene affidata ad altri. Signore non vogliamo sprecare l’opportunità di darci da fare per ciò che è più prezioso e significativo nella vita e cioè orientare noi e ogni uomo e donna verso la certezza dell’eredità più grande: il CIELO.

Buona domenica.             Il Signore vi benedica.

(Foto: https://pixabay.com/it/photos/angolo-bordo-muro-di-pietra-3068121/)