Poesia - di Patrizia Valpiani

Toscana Today con l'Associazione Medici Scrittori Italiani

Un sodalizio storico e forte, radicato nel presente con uno sguardo attento al futuro

 Raccontare è un istinto, ha una funzione adattiva a quanto ci circonda e quindi è fonte di rafforzamento per il proprio equilibrio. Il medico in special modo, come altri professionisti a contatto quotidiano con le gioie e i dolori della vita reale, è da sempre affascinato da questa attività alternativa gratificante. “Non oggi medico e domani scrittore, ma questo in quello, medicina e letteratura s’illuminano a vicenda” scriveva Thomas Mann. Arte sanitaria e narrazione si avvicinano fino a toccarsi ed embricarsi. Ne sono prova i tanti medici che si sono cimentati in letteratura in tutto il mondo. Cronin, Céline, Checov, Conan Doyle, tanto per citare qualcuno tra i famosissimi non italiani.
 Nel 1951 fu fondata a Torino, ad opera del professor Achille Mario Dogliotti, cardiochirurgo e saggista, l’Associazione Medici Scrittori Italiani. www.mediciscrittori.it tuttora viva e vivace, una delle Associazioni no- profit più longeve in Italia.
Carlo Levi, narratore, medico della gente e pittore impegnato antifascista morto esule ad Aliano e famoso per Cristo si è fermato a Eboli ne fu uno dei primi soci. Anche Mario Tobino, psichiatra e romanziere lucchese, fece parte di questo prestigioso sodalizio. Non cito alcun altro collega perché rischio di dimenticare qualcuno, visto che siamo molti, anche nel presente.
Scopo dell’ A.M.S.I. è promuovere lo scambio di idee tra colleghi legati dalla stessa passione per la narrazione e la poesia e favorire la diffusione delle proprie opere. Ogni anno viene organizzato un congresso nazionale ad anni alterni al nord, al centro, al sud e isole Italia, sempre in località affascinanti: per dare un’idea, gli ultimi consessi sono stati rispettivamente nel 2018 a Forte dei Marmi e Pietrasanta, nel 2019 a Matera (Capitale europea della cultura per quest’anno), quest’ultimo appena concluso. I Congressi diventano occasioni speciali di ritrovo tra amici legati dalla stessa passione. Parliamo delle nostre pubblicazioni, dell’arte in genere anche con ospiti illustri, con scambi preziosi di idee in un arricchimento reciproco ( senza disdegnare escursioni nei luoghi che ci ospitano e la buona tavola).
 Pochi anni dopo l’ A.M.S.I. venne fondata ad opera sempre del gruppo italiano l’ U.M.E.M.( Union Mondiale Ecrivains Médecins). Ogni anno si svolge il Congresso Internazionale: nel 2019 si svolgerà nel mese di settembre a Vila Real, in Portogallo e una delegazione italiana sarà presente, come sempre.
 L’ A.M.S.I. ha il proprio fiore all’occhiello nella rivista letteraria La serpe” ideata e diretta negli anni cinquanta da Corrado Tumiati, premio Viareggio nel 1936. Il nostro attuale direttore editoriale è Carlo Cappelli, pediatra e narratore di Ascoli Piceno. Il direttore responsabile Giuseppe Ruggeri, medico legale, scrittore e giornalista di Messina. Edita da “Lamusa”- Ascoli Piceno .
 L’A.M.S.I. premia da qualche anno anche un medico scrittore nostro socio che si è distinto, il primo è stato Andrea Vitali nel 2016, l’ultimo in ordine di tempo Gianfranco Brini nel 2019 (alla memoria).
 Fin dalla fondazione del consesso promuoviamo inoltre il nostro concorso nazionale per inediti, ad anni alterni di narrativa, saggistica, poesia: La serpe d’oro.
 Diamo il patrocinio ad altri concorsi nazionali , come il premio Cronin di Savona promosso dai Medici Cattolici Italiani, il Premio di Parma promosso dalla LILT (Lega Italiana Lotta Tumori), il Premio Omodei Zorini di Arona e il neonato Premio Leonardo da Vinci organizzato dal gruppo francese di medici scrittori e la cui premiazione si svolgerà a Parigi.
 In questi ultimi anni sono state stampate anche diverse antologie che raccolgono contributi dei soci, l’ultima in ordine di tempo Venti di guerra, profumi di pace” (Edizioni dell’ariete, 2019), raccolta di racconti, memorie saggi e poesie: un messaggio di vita e di speranza.
 Molte altre sono le attività, presentazioni ed eventi collegati anche con altre associazioni culturali prestigiose, come l’Associazione Dante Alighieri, il Centro Pannunzio, l’Associazione Arte. Vi invitiamo, se interessati ad ulteriori informazioni, a visitare il sito e la pagina f.b. collegata (Associazione Medici Scrittori Italiani- AMSI).
 A tutte queste numerose attività, si aggiunge oggi la collaborazione con il giornale web Toscana Today.

[give_form id="42701"]