«Non sapete in quale giorno il Signore verrà»

«Vegliate dunque… Perciò anche voi tenetevi pronti perché, nell’ora che non immaginate, viene il Figlio dell’uomo»

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli:

«Come furono i giorni di Noè, così sarà la venuta del Figlio dell’uomo. Infatti, come nei giorni che precedettero il diluvio mangiavano e bevevano, prendevano moglie e prendevano marito, fino al giorno in cui Noè entrò nell’arca, e non si accorsero di nulla finché venne il diluvio e travolse tutti: così sarà anche la venuta del Figlio dell’uomo. Allora due uomini saranno nel campo: uno verrà portato via e l’altro lasciato. Due donne macineranno alla mola: una verrà portata via e l’altra lasciata.

Vegliate dunque, perché non sapete in quale giorno il Signore vostro verrà. Cercate di capire questo: se il padrone di casa sapesse a quale ora della notte viene il ladro, veglierebbe e non si lascerebbe scassinare la casa. Perciò anche voi tenetevi pronti perché, nell’ora che non immaginate, viene il Figlio dell’uomo».   Mt 24,37-44

Inizia con questa domenica il Tempo Forte dell’Avvento, che ci aiuterà a prepararci alla nuova Venuta di Gesù e al suo Natale. Dal Vangelo di oggi proprio Lui ci invita a non farci cogliere impreparati. Se affrontiamo la vita dormendo, ignorando ciò che ci accade intorno ed evitando di prendere posizione quando vengono affermate logiche che contrastano con il Vangelo e il bene dell’uomo, la nostra esistenza sarà insignificante e ci ridurremo a consegnare a Lui una vita insipida. Se rimarremo svegli e vigilanti, non perderemo alcuna opportunità, ansi, riusciremo a far fruttificare i doni che abbiamo ricevuto e la potenza di Dio saremo anche noi a testimoniarla, perché il mondo sappia riconoscerla, ne rimanga affascinato e si impegni a testimoniarla. La sottolineatura che non sappiamo quando il Figlio dell’Uomo tornerà, vuole essere un invito a non agire solo perché sapendolo ci prepariamo, ma ogni giorno dobbiamo imparare a viverlo come fosse l’ultimo: svegli, entusiasti, vigorosi, originali, gioiosi e pieni dello Spirito Santo capaci di non voltarci indietro.

BUONA DOMENICA

IL SIGNORE VI BENEDICA

(Foto: https://pixabay.com/it/photos/donna-sedere-panorama-meditazione-2915271/)