Primavera, poesia di Patrizia Valpiani
Poesia - di Patrizia Valpiani

PATRIZIA VALPIANI, una nuova poesia, “Primavera”

Una nuova poesia di Patrizia Valpiani, “l’effluvio delle viole caldo, placherà tra le dita dei giorni, sconforto e paura”

Primavera

Il ritmo mutevole del dire.

L’arte condivisa di amare.

In questa primavera strana

ghirlande di parole

cingono il nostro collo

che non riceve abbracci.  

E mille farfalle a pois

volano intorno alle mascherine

si poggiano sulle mani guantate.

L’effluvio delle viole caldo

placherà tra le dita dei giorni

sconforto e paura.

Patrizia [email protected] Marzo 2020