Home Pisa PISA. La 46° Brigata Aerea, 80 anni di presenza in città

PISA. La 46° Brigata Aerea, 80 anni di presenza in città

by redazionetoscanatoday

Festeggiati 80 anni di presenza della gloriosa 46° Brigata Aerea, il sindaco Conti ha consegnato al generale Iadicicco la Cittadinanza Onoraria

Pisa ha festeggiato venerdì scorso, nella cornice degli Arsenali Repubblicani, 80 anni di presenza della 46° Brigata Aerea in città. Un evento, intervallato da musica, storie e testimonianze, a cui hanno preso parte tutte le istituzioni cittadine e gli enti che partecipano con la 46° Brigata Aerea all’organizzazione di missioni umanitarie e di solidarietà in tutto il mondo, tra cui la Protezione Civile, i Vigili del Fuoco, la Brigata “Folgore”, la 2° Brigata Mobile dei Carabinieri, l’Ospedale “Gaslini” di Genova, l’Ospedale “Bambin Gesù la Pattuglia Acrobatica Nazionale, il WeFly! Team, l’associazione senologica internazionale “Edna Ghobert” e il Capo Spedizione ENEA-PNRA in Antartide (in videocollegmaento).

“Per onorare questa importante ricorrenza – ha dichiarato il sindaco Michele Conti intervenuto in apertura dell’evento – e celebrare gli 80 anni dalla costituzione della 46a Brigata Aerea, abbiamo deciso come Amministrazione Comunale di conferirle la cittadinanza onoraria, votando la proposta in consiglio comunale. Un riconoscimento dovuto da parte del Comune di Pisa e un gesto simbolico per onorare gli uomini e le donne della 46° Brigata Aerea che sono chiamati quotidianamente ad intervenire in occasione delle grandi calamità naturali, in casi di necessità di evacuazione immediata di connazionali da aree di crisi, in missioni di trasporto sanitario d’urgenza, nell’ambito delle Missioni di ricerca, come nelle missioni in Antartide e nello svolgimento delle missioni umanitarie. Sono decine e decine le Missioni Umanitarie svolte, nel corso degli anni, da questa realtà.

La 46a Brigata Aerea rappresenta un vettore di proiezione di Pisa e dell’Italia in tutto il mondo, con il suo servizio altamente professionale per trasportare uomini, mezzi, attrezzature e personale in qualsiasi situazione operativa ed in qualsiasi parte del globo. La collaborazione sul territorio, stabilita ormai da anni, tra componente militare e civile, ha fatto in modo che servizi essenziali dell’Aeroporto di Pisa, come quello della torre di controllo, raggiungessero livelli di eccellenza e fossero garantiti 24 ore su 24, 365 giorni all’anno.

Per tutti questi motivi – ha concluso Conti – sono felice di consegnare nelle mani del Generale Iadicicco la Cittadinanza Onoraria alla 46a Brigata Aerea».

You may also like

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accetto Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy