Home Versilia SERAVEZZA – Attività produttive: le agevolazioni tributarie

SERAVEZZA – Attività produttive: le agevolazioni tributarie

by redazionetoscanatoday

L’amministrazione comunale fa un primo bilancio di tutte le misure messe in campo per aiutare le attività produttive del territorio

Sconto alle imprese sulla quota variabile della Tari, ambulanti esenti Tosap per il periodo di inattività, sconto totale della tassa per vecchie e nuove concessioni di suolo pubblico per il semestre maggio-ottobre, conferma delle aliquote Imu minime per le aziende. L’Assessorato al commercio e attività produttive fornisce alcuni chiarimenti sulle facilitazioni legate all’emergenza Covid a beneficio di piccole e grandi imprese attive sul territorio del Comune di Seravezza.

L’assessore Salvatori

«Abbiamo compiuto una serie di approfondimenti giuridici per chiarire i dubbi interpretativi di alcune norme contenute nei provvedimenti varati in questi mesi dal Governo», spiega l’assessore Valentina Salvatori «e con soddisfazione possiamo annunciare che hanno prevalso le interpretazioni più estensive e favorevoli agli operatori. Ad esempio, la gratuità della Tosap per il periodo maggio-ottobre contenuta nel Decreto Rilancio che inizialmente sembrava circoscritta alle sole nuove occupazioni (gratuite ed esenti da marca da bollo). È stato chiarito invece che l’esenzione vale anche per le occupazioni già autorizzate. Un’agevolazione che di fatto dimezza il peso della tassa per l’anno 2020 e riguarda tutti i commercianti che usufruiscono del suolo pubblico. Gli interessati possono già rivolgersi allo sportello Ica per chiedere, a seconda dei casi, il ricalcolo in diminuzione di quanto ancora dovuto o il rimborso di quanto già pagato. Lo stesso potranno fare gli operatori del commercio ambulante che – è stato chiarito – non sono tenuti a pagare la Tosap temporanea per tutto il periodo di inattività causato dall’emergenza Covid-19. Basta presentarsi allo sportello Ica per ottenere il ricalcolo in diminuzione».

Ricalcolo in vista anche per la Tari. «In base alle indicazioni dell’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA), il Comune di Seravezza applicherà una diminuzione della parte variabile del tributo a tutte le utenze non domestiche», spiega ancora l’assessore Salvatori. «Il contribuente non dovrà fare niente. Sarà l’ufficio Tributi ad inviare i bollettini con l’importo diminuito».

Infine l’Imu: il Comune di Seravezza conferma la propria linea abituale, che prevede l’applicazione delle aliquote più basse. Restano confermate le ordinarie scadenze già previste.

(Fonte: Uff. Stampa Comune di Seravezza)

You may also like

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accetto Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy